Reggio-Milano, da finalissima a sfida delle grandi depresse

Oscar Eleni

Dopo un brindisi al carbone, Milano e Reggio Emilia, le finaliste dell'ultimo scudetto, le depresse del momento, si ritrovano stasera al pala Dozza di Bologna per cercare qualcosa che hanno perduto molto prima delle feste.

L'Emporio Armani sembra prigioniero di una maledizione: 7 sconfitte consecutive in eurolega e in mezzo la tempesta Gentile. La Grissin Bon, che ha scelto la terra consacrata del Madison bolognese per avere un'arena degna della sfida, viene da 3 sconfitte nelle ultime 4 partite di un campionato che Milano non faceva fatica a dominare, caduta soltanto a Venezia dopo 12 giornate, ma era già confusa nel dicembre dei misteri.

Il basket che ha trovato in Poste Mobile il compagno di viaggio desiderato, oggi si apre con Venezia, la squadra del momento, ospite di Varese che ha congedato, speriamo con rimorso, Paolo Moretti (4 vinte, 8 perse, 13° posto) e chiederà ad Attilio Caja, ancora una volta, lo fece bene già nel 2015, di portarla in un porto di quiete, pur essendo una barchetta, tecnicamente parlando.

Tornando alle grandi depresse, Reggio deve fare a meno di Stefano Gentile e del suo genietto Della Valle, sofferente alla schiena. A Milano, invece, la pioggia tossica porta dietro, oltre alla sfiducia, anche problemi alla schiena per un capo giocatore come Simon. Di sicuro stasera rischia più il posto un Repesa sfinito del Menetti a cui Reggio doveva dare una squadra diversa sotto canestro. Ma l'Emporio non potrà neppure prendere respiro perché fra due giorni troverà al Forum, che l'ha appena congedato fra i fischi, i lituani del Zalgiris. Due ostacoli che se non vengono superati probabilmente vedranno Milano con un nuovo tecnico (il vice Cancellieri?) per le trasferte impossibili col Fenerbahce e a Mosca il 6 e il 13 gennaio, in una eurolega da ultimo posto dove servirebbero 11 vittorie per entrare fra le migliori 8. Un incubo più che un sogno.

13ª giornata: oggi Varese-Venezia (ore 18:45 Sky Sport 2), ore 20:30 Avellino- Capo d'Orlando, Sassari-Torino, Brindisi-Caserta, Cantù-Cremona, Pesaro-Pistoia, Brescia-Trento, Reggio Emilia-Milano (su Rai Sport 1 HD). Classifica (prime pos.): Milano 22, Venezia 18, R.Emilia e Avellino 16, Caserta e Capo d'Orlando 14.