Ricardo Kakà: "Dirigente al Milan? Vedremo"

Kakà torna rossonero per un giorno: visita a Casa Milan e allo stadio per seguire il match di Europa League

Ricardo Kakà ancora una volta torna sotto i colori rossoneri. Proprio questa mattina l'ex numero 22 del Milan è arrivato per un incontro nella sede della società. Il giocatore di fatto assisterà alla partita di Europa League contro l'Austria Vienna. Un incontro molto importante per il Milan perché di fatto dovrà cercare di rilanciare la squadra dopo le delusioni in campionato. Il Milan prova a replicare lo scenario di qualche tempo fa quando trovava ristoro proprio in Europa per le delusioni in Serie A. Ma questa sera ci sarà un Kakà in più a dare sostegno a tutta la squadra. Grande emozione per l'ex numero 22: "È molto speciale tornare dopo tre anni - ricorda l'ex rossonero-. Sono rimasto e rimarrò sempre del Milan, col Milan nel cuore perchè ne sono innamorato e il mio rapporto con questa società è bellissimo". Per Kakà, dopo l'addio agli Stati Uniti è tempo di pensare al suo futuro. Davanti ci sono due strade: quella del ritorno sul campo, magari per un altro anno, oppure quella della dirigenza. Lui in questo momento e su questo punto ha le idee confuse: "Non ho ancora dato l'addio al calcio, voglio prendere un po' di tempo per pensarci bene". Kakà ha incontrato Fassone e ha affermato di "non aver deciso su cosa fare da grande". I tifosi rossoneri più volte hanno espresso il desiderio di rivederlo a Milano con un ruolo nella società rossonera: "Per ora è difficile parlare di queste cose, è bellissimo già stare vicino al Milan e poi se ci sarà un ruolo per me vedremo".