Rimonte, Napoli e Sassuolo super Inter e Spal incapaci di recuperare

Partenopei ed emiliani specialisti nel riacciuffare il risultato Se vanno sotto, i nerazzurri non vincono e il Genoa non gestisce

Il Napoli e il Sassuolo specialisti in rimonte, il Genoa incapace di capitalizzare il vantaggio acquisito, l'Inter e la Spal mai in grado di recuperare. Sono alcuni dei dati dell'analisi statistica realizzata dal sito numericalcio.it sui punti conquistati e persi dalle squadre di A nel girone di andata.

Insigne e compagni, così come la truppa emiliana di De Zerbi che è tra l'altro un ex calciatore azzurro, ne hanno già strappati 10 pur iniziando la gara sotto nel punteggio. Il Napoli, già all'avvio del torneo in agosto nelle difficili gare con Lazio e Milan, era riuscito a ribaltare l'esito. Quella non era ancora la squadra di Ancelotti, regalava i primi tempi agli avversari e poi rimediava grazie alla qualità e alla personalità dei singoli. Dal tracollo in casa della Sampdoria, quello 0-3 che è stato il punto più basso della stagione partenopea, partì la rivoluzione tattica dell'allenatore di Reggiolo, con cambio di modulo (il passaggio dal 4-3-3 di Sarriana memoria al 4-4-2) e approccio del gruppo. Certo, è poi arrivata anche la sconfitta in casa dellla Juve ma è stata l'eccezione che ha confermato la regola. La truppa partenopea ha fatto passi avanti importanti fino all'incredibile partita di Marassi con il Genoa: azzurri sotto dopo 20 minuti e poi in grado di ribaltare la situazione.

Proprio i Grifoni sono l'altra faccia della medaglia di questa classifica. Ben 17 punti, compresa la già citata sfida con il Napoli, sono sfumati da situazione di vantaggio. In pratica uno a partita. Pur essendo una delle due formazioni a non aver perso contro la Juve nel girone di andata, i gol pesanti (e iniziali) di Piatek e Kouame non sono serviti a evitare il ko contro Sassuolo, Parma, Roma, Torino e appunto Napoli mentre con l'Udinese è arrivato il pari. Nonostante questo e tre allenatori avvicendatisi in panchina, il Genoa ha due punti in più rispetto alla passata stagione. Quelle con Sassuolo, Parma, Atalanta e Juventus sono invece le gare nelle quali l'Inter di Spalletti è andata in svantaggio e non è riuscita più a recuperare. Zero punti per Icardi e soci tutte le volte che sono andati sotto, come la Spal che - pur avendo migliorato il cammino dello scorso campionato - vanta anche un -12 (al pari dell'Empoli) nelle gare in cui ha messo il naso avanti: ko con Milan e Sampdoria, pareggi con Genoa e lo stesso Empoli. Il Sassuolo è infine la squadra che meglio gestisce i vantaggi: solo due punti persi con la Fiorentina.