Rio 2016, dalla Bruni a Viviani: altre due medaglie per l'Italia

Rio 2016: l'Italia vuole mantenere il trend positivo in questi primi 9 giorni dell'Olimpiade brasiliana. Attenzione al Setterosa e al beach maschile

Rio 2016, giorno numero 10. L'Italia ha incrementato il medagliere con l'oro di Niccolò Campriani, nella carabina 50 metri, con l'argento della scherma, spada a squadre maschile e con il bronzo dal trampolino da tre metri di Tania Cagnotto. Gli azzurri continuano a fare incetta di medaglie. Prima con Rachele Bruni che ha conquistato l'argento anche grazie alla squalifica della francese Aurelie Muller. Poi con Elia Viviani che è salito sul primo gradino del podio nell'Omnium di ciclismo.

Nuoto di Fondo L'azzurra Rachele Bruni ha conquistato la medaglia d'argento nella 10 km di nuoto di fondo chiudendo la gara a Fort Capocabana con il tempo di 1h56"49.5. L'oro è andato all'olandese Sharon Van Rouwendaal (1h56"32.1), squalificata la francese Aurelie Miller arrivata seconda (1h56"48.7) davanti all'italiana. Bronzo alla brasiliana Poliana Okimoto.

Atletica Leggera Niente finale del salto triplo per Fabrizio Donato, medaglia di bronzo a Londra 2012. L'azzurro è stato eliminato nelle qualificazioni dopo aver ottenuto come miglior prestazione il 16,54 - con cui ha aperto la sua serie - seguito da due nulli. L'ultima misura utile per l'ingresso tra i dodici promossi in finale è il 16,61 del cubano Lazaro Martinez. Niente da fare nemmeno per il trentino Yuri Floriani (8:40.80), frenato da un dolore alla caviglia, e il convocato last-minute Abdoullah Bamoussa (8:42.81) che non riescono a superare lo scoglio delle batterie dei 3000 siepi. Stessa sorte per la velocista Gloria Hooper che con il sesto posto in batteria (23.05) perde il treno per la semifinale dei 200 metri.

Canoa Carlo Tacchini accede alla finale della canoa sprint, categoria C1 1000 metri. L'azzurro ha ottenuto il secondo tempo nella sua semifinale (4.02.461) dietro al ceco Martin Fuksa (4.01.793) qualificandosi direttamente per la finale.

Ciclismo Dopo la delusione di Londra e due giorni di prove, Elia Viviani ha conquistato l'oro nell'omnium di ciclismo.

Nuoto sincronizzato Linda Cerruti e Costanza Ferro sono in finale dell'esercizio libero nel duo nel nuoto sincronizzato. Le azzurre hanno ottenuto 90,4412 nel programma tecnico che, sommato al punteggio della prova libera preliminare di ieri, consente loro di totalizzare 181,5745 (6° posto in classifica generale).

Pugilato Sfuma il sogno medaglia per Irma Testa nella boxe femminile categoria 60 kg. La napoletana è stata sconfitta dalla francese campione in carica Estelle Mossely nei quarti di finale. L'accesso in semifinale avrebbe assicurato all'azzurra il bronzo. Mossely si è imposta con verdetto unanime. La francese affronterà in semifinale la russa Beliakova. L'Italia della boxe chiude con zero medaglie: gli azzurri non mancavano il podio nel pugilato da Sydney 2000.