Rio, Detti che rimonta: Terzo posto e bronzo nei 400 stile libero

Detti, con una grande rimonta, si è preso la 3° posizione che vuol dire bronzo nei 400 stile libero. Ora all'americano Horton, argento al cinese Yang Sun

Gabriele Detti ce l'ha fatta ed ha conquistato la sua prima medaglia alle Olimpiadi. Il nuotatore livornese è arrivato terzo alle spalle dell'australiano Mack Horton che in 3 minuti, 41 secondi e 55 centesimi, ha chiuso al primo posto bruciando il grandissimo favorito, ovvero il cinese Yang Sun che si prende così la medaglia d'argento. Detti non era partito affatto bene ma negli ultimi 200 metri ha iniziato una grande rimonta, completata ed ultimata negli ultimi 50 metri dove con grande prepotenza è risalito fino al terzo posto staccando l'americano Dwyer.

Detti, al termine della gara, era felice, incredulo e raggiante: "Non poter gareggiare nel 2015 per l'infortunio mi ha dato tanta forza e mi sto prendendo la mia rivincita. Questo bronzo fa effetto. Ad un certo punto non ci credevo più, ma mi sono detto che mancavano ancora 200 metri e dovevo metterci tutto me stesso. Quando ho ripreso Dwyer non capivo più niente. Poi quando ho visto... bum! Ci sono adesso gli 800 e i 1500. Io ci provo, certo!". Il giovanissimo nuotatore. Detti ha chiuso in 3'43''95 e di pochi centesimi, non ce l'ha fatta a battere il record di Massimiliano Rosolino, 3'43''40 che resiste dalle Olimpiadi di Sidney del 2000 dove vinse la medaglia d'argento.