Rivoluzione Motogp: i commissari di gara saranno rimossi

In MotoGp arriveranno grosse novità. Nel 2016 salteranno tre giudici dopo le polemiche sul duello Rossi-Marquez e soprattutto dopo la penalità caduta su Valentino

In MotoGp arriveranno grosse novità. Nel 2016 salteranno tre giudici dopo le polemiche sul duello Rossi-Marquez e soprattutto dopo la penalità caduta su Valentino. Le prime crepe sull'autorevolezza degli organi di controllo si sono viste poco l'incidente di Sepang tra Rossi e Marquez. I giudici anche in quell'occasione hanno agito con totale dicrezionalità, penalizzando Rossi con tre punti sulla patente e lasciando immacolato lo spagnolo. "Marquez ha portato la situazione al limite - aveva detto JavierAlonso, proprio uno dei tre commissari - Quello di Valentino non è stato un calcio". "Non abbiamo compreso la gara e l'atteggiamento di Marquez, non ha fatto nulla di illegale, però ha portato la situazione a un limite privo di senso per questo, anche se non ci sono giustificazioni, Rossi risponde in quella maniera. Non crediamo - ha aggiunto Alonso - e non abbiamo ritenuto che Valentino meritasse una sanzione più dura".

Quella parole e quei commenti sarebbero stati fatali. Così, riporta la Gazzetta dello sport, il presidente della Federazione, Vito Ippolito, ha già annunciato che dal prossimo anno non ci saranno più i tre giudici Mile Webb, Javier Alonso e Franco Uncini. Questi saranno sostituiti da tre giudici autonomi e indipendenti