Roland Garros : Fognini sfiora l'impresa,vince Cilic al 5 set

Impresa soltanto sfiorata per Fabio Fognini, battuto in 5 set da Marin Cilic. 6-4 6-1 3-6 6-7 6-3 il risultato finale dopo uno splendido match.

Finisce sul più bello la favola di Fabio Fognini al Roland Garros, sconfitto al 5 set da Marin Cilic. Rimonta sfiorata e grandissimo rammarico per Fognini,che aveva a lungo accarezzato l'idea di una vittora epica, sfumata proprio quando sembrava possibile.

Affrontava Marin Cilic, numero 4 del ranking Atp e vincitore di slam a Flushing Meadows e in Australia. Grande colpitore da fondo, non ama lunghi scambi da fondo ma preferisce giocare su pochi colpi ,trovando una maggiore adattabilità sulle superfici veloci diversamente da Fognini, che ha nella terra battuta il suo habitat natural, dove può esprimere la sua straordinaria capaità di aprirsi gli angoli, sfruttando tutta l'ampiezza del campo. Parte meglio Cilic, che porta subito la gara su ritmi altissimi mentre Fognini, teso e nervoso, non riesce a trovare i suoi colpi. Break decisivo nel decimo gioco e Cilic si aggiudica il primo set per 6-4. Continua a spingere su ritmi forsennati, il croato che vola avanti anche nel secondo, chiuso facilmente per 6-1. Fuori dal match Fognini, privo idee e ancora alle prese con i frequenti problemi al tendine d'achille.Tutto troppo facile per Cilic, che mai si era espresso su livelli di gioco cosi alti sulla terra battuta. Comincia il terzo set e Fognini ritrova serenità e colpi, straordinario il suo rovescio lungolinea. Calo fisiologioco al servizio per Cilic che perde due volte la battuta e Fognini chiude il set per 6-3. Partita riaperta con l'italiano finalmente dentro il match. Quarto set di grande equilibrio con Fognini che dà sempre più l'idea di poter girare la partita a sua favore. Non sfrutta una palla break sul 3-3 ,prontamente annullata da Cilic, ma con grande lucidità annulla un match point al croato sul 5-4 con una prima di servizio velenosa. Si va al tie break dove Fognini sale in cattedra prevalendo 7-4. Giusto epilogo al 5 set. Tutto sembra girare a favore del tennista ligure, pienamente in fiducia e nettamente superiore al gigante croato in questa fase del match, meno rapido negli spostamenti e molto meno incisivo sui colpi da fondo, rispetto ad inzio match. Si mantengono i servizi fino al settimo gioco, quando Cilic è piu scaltro a fare il break e va sul 4-3. Fognini non ha la forza di reagire e cede ancora il servizio per il 6-3 finale. Triste epilogo per Fognini che aveva ribaltato la partita con una reazione straordinaria ma grandi i meriti di Cilic, che ha giocato su livelli impensabili su questa superficie ed è stato bravissimo a saper soffrire e riemergere con freddezza proprio nel momento di maggiore difficoltà, affronterà ai quarti di finale il gigante buono Juan Martin Del Potro.

Resta soltanto Marco Cecchinato a difendere i colori azzurri, affronterà domani Novak Djokovic.