Roma, il derby senza Totti: "Non mi sarei mai aspettato di non esserci"

Francesco Totti ha analizzato amaramente la sua assenza dal derby di questa sera: "Lo vivrò dall'esterno, da tifoso. Il mio futuro? A breve inizierò una nuova avventura"

Questa sera alle 18 allo stadio Olimpico si giocherà il derby tra la Roma di Fonseca e la Lazio di Inzaghi: sarà la prima stracittadina romana, dopo tanto tempo, senza Francesco Totti. L'ex dirigente giallorosso ai microfoni di Sportmediaset ha parlato dell'atteso derby di cui non sarà protagonista né in campo né sugli spalti: "Per me è una cosa impensabile, ma purtroppo è successo quello che è successo e questo derby lo vivrò da tifoso. Chi è favorito? Inzaghi sa cos'è un derby rispetto a Fonseca che è arrivato alla Roma in punta di piedi, so che è una brava persona e che ha fatto colpo su giocatori e dirigenza, spero lo possano aiutare ad arrivare fino in fondo".

Totti ha poi continuato: "Il derby è una partita a se e va giocata fino alla fine e vinca il migliore". L'ex capitano dei giallorossi ha poi commentato il grave infortunio di Giorgio Chiellini e di Sinisa Mihajlovic:"Sei mesi di stop per Chiellini? Purtroppo sono cose che succedono, dispiace sempre quando succede. Mihajlovic? Io lo conosco sin da quando ero bambino, ci siamo frequentati e so che persona è, ha tanti valori, tanti principi, è forte mentalmente e fisicamente". Infine, l'ex fuoriclasse della Roma ha parlato del suo futuro: "Per ora mi godo la famiglia, sto valutando alcune cose e tra poco inizierà una mia nuova avventura. Cosa farò? Totti farà un lavoro che gli piacerà fare, tanto la gente mica starà ad aspettare quello che andrò a fare io".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?