Roma-Lazio, bufera su Orsato. Strootman, il rigore non c'è

L'arbitro del derby tra Roma-Lazio fischia un rigore inestistente su Strootman. Sul dischetto si presenta De Rossi che pareggia per il momentaneo 1-1

Mezzogiorno di fuoco per Roma-Lazio: una grave svista arbitrale ha infiammato subito gli animi della partita. L'arbitraggio affidato a Orsato ha mandato su tutte le furie i tifosi laziali.

Rigore inestistente

Mancano pochi secondi alla fine del primo tempo, Strootman riceve palla: la scarica e si getta a terra. Non c'è contatto, dalla immagini è chiaro. Ma il fischio prima, e la mano di Orsato dopo indicano il calcio di rigore. L'arbitro decide per il penalty ingannato dal tuffo del giocatore della Roma, che intuendo l'entrata in scivolata di Wallace si lascia cadere. Sul dischetto si presente De Rossi: tocca gelido e gol. Strakosha non può nulla, intuisce ma non arriva a deviare il pallone. Gol del momentaneo 1-1.

Le proteste della Lazio sono giustificate. I biancocelesti inoltre recriminano un fallo di Fazio su Lukako in area di rigore giallorossa. Tutti episodi che segnano a solo 45 minuti dall'inizio la prestazione dell'arbitro Orsato. Ora spetterà ai giudici sportivi rivedere le immagini e prendere provvedimenti su Strootman. Il rischio è una squalifica per simulazione.