Roma travolta dal Barça: 6-1

Garcia: "Stasera ci voleva un miracolo"

Il Barcellona travolge la Roma in Champions League. Dzeko e compagni escono con le ossa rotte dal Camp Nou con un 6-1 senza appello e che fa male perché è completamente mancata la voglia di combattere, unita ai soliti errori difensivi (16 gol subiti in Champions). Nonostante ciò, ai giallorossi basterà battere il Bate Borisov tra due settimane all'Olimpico per centrare gli ottavi, visto il pari nel pomeriggio tra i bielorussi e il Bayer Leverkusen.

Subito Messi: Szczesny c'è, poi la Pulce spreca davanti al portiere polacco su imbeccata di Busquets (errore di Digne). La Roma soffre ma avrebbe al 12' la chance per passare in vantaggio: Dzeko, trovato da Nainggolan, spreca di testa. L'altro numero 9 in campo, ovvero Suarez, non può proprio sbagliare al quarto d'ora perché Alves, sfuggito a Iago Falque e tenuto in gioco da Rudiger, gli offre un pallone soltanto da spingere in rete. È il vantaggio del Barcellona che neanche 180 secondi dopo fa bis con Messi, che chiude con un pallonetto dei suoi la splendida azione avviata da Neymar e rifinita da Messi. Spettacolo puro al Camp Nou, Roma già al tappeto anche se mancano ancora più di 70 minuti. Prima dell'intervallo si rivede la Roma in attacco con Ter Stegen a salvare su Florenzi. Ma al 44' arriva lo strepitoso tris delBarcellona: che destro al volo di Suarez. Iturbe per Nainggolan, ma è soprattutto Barca: Szczesny è attento su Messi e soprattutto Neymar.La bella parata di Ter Stegen su Iago è solo un'illusione, dietro la Roma è un disastro: Messi per Piquè e 4-0. L'incubo della Roma non è finito: c'è anche la doppietta di Messi. All'appello manca solo Neymar, che sfiora il gol da urlo al 70' e fallisce un rigore 7' dopo (para Szczesny, ma sulla ribattuta segna Adriano), imitato poi da Dzeko, ipnotizzato da Ter Stegen dal dischetto, e che solo in pieno recupero timbra il cartellino di testa. Finisce 6-1 per il super Barça e clamorosamente la Roma resta ancora in corsa per gli ottavi: ma con questo atteggiamento, e Garcia lo sa, di strada non ne farà molta.

"Ci voleva un miracolo per vincere stasera, il Barcellona è una squadra stratosferica", ha detto Rudi Garcia, "Per fortuna la buona notizia è arrivata prima della partita. Ora dobbiamo battere il Bate se vogliamo superare girone. Non sono preoccupato: stasera era impossibile vincere".

Commenti

biricc

Mer, 25/11/2015 - 08:29

Si era impossibile vincere ma sei gol a uno non è una sconfitta, è una catastrofe.

elalca

Mer, 25/11/2015 - 09:15

la squadra capitolina, attualmente quarta in campionato, esprime l'esatto valore del calcio italiano.

Luigi Farinelli

Mer, 25/11/2015 - 10:44

Sarà pure una squadra stratosferica il Barcellona ma la Roma è entrata in campo senza alcuna voglia di contrastarla.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 25/11/2015 - 12:16

Perdere una partita è una cosa normale. Perdere per 6 reti a una è una cosa verognosa, imbarazzante!

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Mer, 25/11/2015 - 16:21

La roma a perso malissimo contro una grande Squadra, la prima colpa e dell`allenatore con quella tattica del fuori gioco. Se avesso giocato all`italiana con la squadra allungata, con libbero e` tre marcatori stretti,e due punte veloci a ridosso dei loro centromediani, forze si sarebb perso ma con dignita???