La Roma vince 3-0 in casa del Baseksehir. La Lazio stende 1-0 il Cluj e spera

La Roma vince 3-0 a domicilio contro l'Istanbul Baseksehir e ora vede più da vicino la qualificazione. La Lazio batte 1-0 il Cluj e ora per passare il turno dovrà vincere contro il Rennes e sperare che il Celtic già qualificato faccia lo stesso contro i romeni

La Lazio di Simone Inzaghi vince 1-0 con qualche patema d'animo di troppo contro il Cluj e resta ancora in corsa per qualificarsi ai sedicesimi di finale di Europa League. Il gol della vittoria porta la firma dell'argentino Correa che ha deciso così la sfida in favore dei biancocelesti che avevano bisogno di tre punti e che puntualmente sono arrivati. La Lazio ha sofferto maggiormente nella ripresa con gli ospiti che sono andati vicini al gol in diverse circostanze. Con questo successo i ragazzi di Inzaghi salgono a quota 6 punti, a meno tre dal Cluj che nel prossimo turno giocherà in casa contro il Celtic. La Lazio dovrà vincere il suo match esterno contro il Rennes, già eliminato e sconfitto anche questa sera dal club biancoverde, e sperare che gli scozzesi facciano altrettanto con i romeni o dovranno dire addio all'Europa League già nella fase a gironi.

Nel primo tempo la Lazio parte subito forte con una grande spinta fin dai primi minuti di gioco. Al 17' il giovane Adekanye ha una buona chanc e per colpire ma l'ex Liverpool non inquadra la porta. Al 24' i biancocelesti passano in vantaggio con Correa che riceve palla da Adekanye e fa secco Arlauskis con un bel diagonale mancino. La reazione degli ospiti non si fa attendere con Burca che per poco non beffa Proto. La Lazio risponde a sua volta con il tentativo di Luis Alberto che finisce a lato di poco, mentre al 38' Djokovic esplode un tiro improvviso dalla distanza e colpsice il palo. Correa nel finale di primo tempo si divora il 2-0 calciando fuori a tu per tu con il portiere.

Nella ripresa Acerbi sfiora l'autorete con un colpo di testa ad anticipare Paun che per poco non beffa Proto che con un bel colpo di reni la mette in angolo. Il Cluj spinge e al 54' Paun impegna Proto che respinge in qualche modo: Bastos si immola sul tiro a botta sicura di Omrani. Traore segna il pareggio al 70' ma l'arbitro annulla giustamente per la posione di fuorigioco dell'attaccante del Cluj. Luis Alberto va al tiro potente su assist di Correa ma niente d fare per lo spagnolo. Il Cluj ci prova fino alla fine ma senza risultati: la Lazio vince 1-0 all'Olimpico ed è ancora in corsa per i sedicesimi di Europa League.

Il tabellino

Lazio: Proto; Bastos, Vavro, Acerbi; Lazzari, Parolo, Cataldi, Luis Alberto (80' Patric), Jony (75' Lulic); Correa, Adekanye (65' Caicedo)

Cluj: Arlauskis; Peteleu (73' Susic), Cestor, Boli, Burca, Camora; Bordeianu (64' Deac), Djokovic, Culio; Omrani, Paun (66' Traore)

Reti: 24' Correa (L)

Baseksehir-Roma 0-3

La Roma di Fonseca regola con un secco 3-0, a domicilio, i turchi dell'Istanbul Baseksehir di Okan Buruk e lo fa al termine di una gara d'autorità e giocata su un campo difficilissimo. I gol della vittoria portano la firma di Jordan Veretout su rigore, Justin Kluivert ed Edin Dzeko che nel giro di quindici minuti, tra il 30' e il 45', hanno regolato gli avversari che sono stati ora superati in classifica proprio dai giallorossi. Ci si attendeva una pronta risposta della Roma dopo la debacle nell'ultimo match contro il Borussia Moenchengladbach e prontamente è arrivata con una prestazione ottima che porta così i giallorossi di Fonseca a quota 8 punti proprio come i tedeschi che nell'altro match di serata hanno vinto 1-0 contro gli austriaci del Wolfsberger eliminati da tutto. Nell'ultimo turno la Roma ospiterà in casa proprio il Wolfsberger mentre il Borussia Moenchengladbach ospiterà i turchi del Baseksehir: i giallorossi hanno grosse chance di approdare ai sedicesimi di finale di Europa League e solo un suicidio in casa contro gli austriaci e la conseguente vittoria dell'Istanbul Baseksehir in Germania estrometterebbe i ragazzi di Fonseca fuori dalla competizione.

Dopo dieci minuti di equilibrio il primo tentativo verso la porta è di Dzeko che al 14' impegna con un bel sinistro Mert che risponde presente. Mancini anticipa Crivelli al 19' e salva una potenziale azione da rete e al 28' l'arbitro concede il rigore alla Roma per il fallo di mano di Topal sul tentativo di Pellegrini. Dal dischetto Veretout non sbaglia. Al 41' ecco il raddoppio con Kluivert che riceve palla in verticale da Pellegrini e batte Mert con un bel diagonale. A fine primo tempo ecco il gol di Dzeko a chiudere la partita e anche in questa circostanza è Pellegrini ad entrare nell'azione da gol.

Nella ripresa Pellegrini viene colpito da un oggetto lanciato dagli spalti e rientra in campo dopo circa 3-4 minuti con una vistosa fasciatura alla testa. Il primo tentativo nella seconda frazione è di Diawara che non riesce ad indirizzare di testa in porta l'assist violento di Pellegrini. Il Baseksehir chiede un rigore per un presunto fallo di mano di Smalling al 64' e Kluivert al 77' e Under al 79' per poco non trovano il 4-0 con due conclusioni che escono di poco. La partita va avanti fino al 97' ma senza niente di particolare da segnalare: finsce 0-3 per la Roma alla Fatih Arena.

Il tabellino

Istanbul Baseksehir: Mert; Ponck, Skrtel (52' Ozkan), Epureanu (46' Robinho), Clichy; Azubuike, Mehmet Topal, Irfan; Visca, Crivelli, Gulbrandsen (16' Behich)

Roma: Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov (53' Spinazzola); Veretout, Diawara; Zaniolo, Pellegrini (71' Under), Kluivert; Dzeko (74' Mkhitaryan)

Reti: 30' Veretout (R), 41' Kluivert (R), 45' Dzeko (R)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?