La Roma vince 3-1 a Verona: giallorossi quarti in classifica

Le reti di Kluivert, Perotti e Mkhitaryan hanno permesso alla Roma di vincere 3-1 contro il Verona. Giallorossi quarti in classifica a meno due dalla Lazio

La Roma di Fonseca fatica contro l'organizzato Hellas Verona di Ivan Juric ma alla fine passa e ottiene una vittoria fondamentale che rilancia le sue ambizioni Champions League. I gol della vittoria portano la firma di Kluivert e Perotti su rigore con in mezzo la rete del pareggio di Faraoni. La gara è stata equilibrata con giallorossi e gialloblù che si sono affrontati a viso aperto e che hanno dato vita ad una partita ricca di occasioni e di agonismo. La Roma dà così continuità di risultati dopo la bella vittoria in Europa League contro l'Istanbul Baseksehir e ottiene tre punti d'oro che proiettano così la squdara di Fonseca a quota 28 punti, al quarto posto, a ridosso della Lazio di Simone Inzaghi terza forza della Serie A con 30 punti. Il Verona resta invece fermo a quota 18 punti ma con questa grinta e questa identità di gioco difficilmente non riuscirà a salvarsi.

Nel primo tempo dopo 15 minuti di estremo equilibrio è Kluivert a spezzare la monotonia con il gol del vantaggio, al 17', di Kluivert che riceve palla da Pellegrini e beffa Silvestri. Passano solo 4 minuti e la Roma pareggia con il gol di testa di Faraoni che incorna tutto solo su assist di Zaccagni. Al 30' Pellegrini si mangia il 2-1 con una conclusione imprecisa. Al 37' viene annullato il gol a Faraoni, su assist di Lazovic per la posizione di fuorigioco del serbo. A fine primo tempo Gunter stende Dzeko e l'arbitro concede il rigore: dal dischetto Perotti non sbaglia.

Nella ripresa, al 58', Pellegrini chiama alla parata Silvestri e Smalling al 67' non trova di poco la porta con il suo colpo di testa. Mkhitaryan al 72' ci prova con un bel tiro e per poco Rrahmani non commette un goffo autogol. Al 91' Pazzini si divora il 2-2 ma era in fuorigioco sia lui che Faraoni che aveva messo l'assist per l'ex Inter e Milan. Il forcing finale del Verona non produce gli effetti sperati per la squadra di Juric che deve inchinarsi così alla Roma di Fonseca che si porta a casa tre punti d'oro in chiave europea. In pieno recupero Perotti serve Mkhitaryan che segna il 3-1 a porta vuota.

Il tabellino

Verona: Silvestri; Rrahmani, Bocchetti, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina (71' Veloso), Lazovic; Verre (65' Salcedo), Zaccagni (80' Pazzini); Di Carmine

Roma: Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Under (67' Mkhitayan), Pellegrini, Kluivert (35' Perotti); Dzeko

Reti: 17' Kluivert (R), 21' Faraoni (V), 45' Perotti (R), 92' Mkhitaryan (R)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?