Dopo Rossi, rinnovo anche per Pedrosa. Ancora due anni in Honda

Seguendo di qualche giorno l'esempio di Rossi, anche Pedrosa, che con The Doctor condivide il piazzamento in classifica, rinnova per due anni

Rinnovo di contratto per Pedrosa con la Honda

Qualche ora fa è arrivata la notizia del prolungamento del rapporto tra Pedrosa e la Honda. Il colosso nipponico attraverso un comunicato ha, infatti reso noto ad appassionati e non di aver trovato l'intesa con il pilota iberico, il quale rimarrà alla guida della moto giapponese almeno per altri 24 mesi, ovvero fino al 2016.

Pedrosa, che in questa stagione, in cui il dominio del giovanissimo connazionale Marquez sembra destinato a non essere messo in discussione, occupa la seconda piazza della classifica generale della Moto GP, in compagnia del nostro Valentino Rossi, anche lui fresco di rinnovo con l'altra casa nipponica, la Yamaha. L'romai seconda guida che ha 28 anni, ha fatto il proprio esordio nella Moto Gp con la Honda e da molti era visto come l'erede di Valentino Rossi. Tuttavia, dopo aver vinto 3 Mondiali, uno in 125 e due in 250, pur confermandosi su ottimi livelli non è mai riuscito fino in fondo a ripetere quanto di buono fatto vedere all'inizio della carriera nelle altre due classi. Dopo il debutto nella Moto GP, avvenuto ormai 8 anni fa, lo Spagnolo ha infatti collezionato un quinto posto (nella stagione d'esordio) per poi finire sempre o in seconda o in terza posizione nella classifica finale delle stagioni successive.

Il pilota, commentando l'avvenuto prolungamento del suo rapporto con la casa nipponica si è detto molto contento e ha espresso gratitudine nei confronti della Honda per il fatto di aver dimostrato coi fatti di avere fiducia in lui per altre due annate. L'iberico ha concluso affermando che ciò è il modo migliore per proseguire la propria carriera insieme al team con cui corre dalla prima gara disputata.