Rossi schiaffeggia Marquez: VR46 "straccia" il contratto con Marc

Nella conferenza stampa di ieri Vale è tornato sull'accordo commerciale che lo lega allo spagnolo. E poi dice: "Difficile dimenticare"

"Ho già detto tutto, non cambio idea". Le parole di Valentino Rossi a due giorni dalla beffa di Valencia sono ancora amare. Mentre i due piloti spagnoli, Marquez e Lorenzo, hanno provato a tendergli la mano, lui la rigetta con forza. Ma non solo. Perché alla domanda dei giornalisti sul contratto che la sua VR46 (l'azienda di merchandising) ha con Marc, Vale non lascia molto spazio alle interpretazioni.

Il contratto prevede che la VR46 distribuisca tutti i gadget firmati Marquez. Secondo alcuni stime, mai confermate, l'azienda di Rossi verserebbe nelle casse del pilota Honda ben 500mila euro di diritti d'immagine all'anno. Adesso, però, più dei soldi vale l'onore. E alla domanda se il contratto continuerà e verrà rinnovato, Vale risponde: "Ma secondo voi?".

Insomma, no. E la dichiarazione del pilota pesarese può forse valere come una pietra tombale. Della possiblità di chiudere l'accordo commerciale se ne era parlato anche prima del Gp di Valencia, ma allora l'azienda aveva detto di voler "rispettare il contratto". Di certo, ad oggi, sembra impossibile che possa essere rinnovato. Una piccola, amara, vendetta.

Commenti

JUANCALAMARO

Gio, 12/11/2015 - 13:03

Grida come una donna che non è stato in grado di conquistare come un codardo uomo .... Valentino.