Rottura in casa giallorossa Spalletti lascia a casa Totti

Adesso è davvero bufera in casa Roma. Dopo le parole di Francesco Totti che ha accusato, senza giri di parole, il mister di tenerlo di proposito in panchina, arriva la dura risposta di Luciano Spalletti

Adesso è davvero bufera in casa Roma. Dopo le parole di Francesco Totti che ha accusato, senza giri di parole, il mister di tenerlo di proposito in panchina, arriva la dura risposta di Luciano Spalletti. Il tecnico giallorosso ha così deciso di non convocare Totti per il match con il Palermo. Il capitano della Roma chiede di "avere un pò più di rispetto per quello che ho dato a questa società e a questa squadra e rivendica che ho la faccia davanti a tutti". Lui, il Capitano, non ci sta a concludere una gloriosa carriera, tutta in maglia giallorossa, da panchinaro. "Io non sto qua a dire che voglio giocare. Non l’ho mai detto a nessuno. Ma sto bene e sono a disposizione", dice ancora dai microfoni del Tg1.

"A giugno scade il contratto e valuterò qualsiasi cosa dovesse uscire, perchè non riesco a stare così: sto male io e - attacca - sta male la gente intorno. Forse si poteva gestire meglio, sarebbe un bene per tutti". A dare il via all'esclusione dai convocati, sono state queste parole contro il tecnico: "Spalletti? Con lui buongiorno e buonasera... Speravo che le cose lette sui giornali me le dicesse in faccia - aggiunge il capitano giallorosso, in un’intervista a Raisport -, anche se come tecnico lo stimo, penso abbia le carte in regola per rimanere".

Video che ti potrebbero interessare di Sport

Annunci

Commenti

COSIMODEBARI

Dom, 21/02/2016 - 14:56

A volte qualcuno ritorna che non ha rivoltato ancora sotto soppra le scarpe...poi lo fa, e si ritrova qualche sassolino

PopoloSovrano

Dom, 21/02/2016 - 14:57

Totti ha ricevuto tanti bei soldi. Spalletti fa bene a mandarlo a casa

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 21/02/2016 - 15:11

Totti è stato un grande campione ; adesso meglio si ritiri con dignità. Se vuole giocare deve trovare spazio ma non certo in una grande squadra. Frosinone non è nemmeno lontano da casa.

linoalo1

Dom, 21/02/2016 - 16:41

Totti,quanti anni hai???Ormai,come calciatore,hai fattoil tuo tempo!!Cedi il passo ai giovani,come altri hanno fatto per te e dedicati alla famiglia!!!Per tua fortuna,i soldi non ti mancano!!!Trovati un'occupazione e rititati!!!

cicero08

Dom, 21/02/2016 - 17:13

Totti è il calcio e l'altro poteva evitare di suicidarsi così...

michetta

Dom, 21/02/2016 - 18:47

L'avevamo gia' detto e ridetto. La Societa' Sportiva per Azioni ROMA, DEVE tener conto degli azionisti e quindi, si preoccupa giustamente, dei risultati della squadra di calcio. Quando un giocatore, che ha giocato per tutto il periodo professionistico con la stessa squadra, matura l'eta' giusta, SE NE DEVE ANDARE. Non deve pretendere contratti milionari, per essere destinato in un posto naturale della sua eta', che e' soltanto, la panchina! Vada percio', a prepararsi la carriera di allenatore, o che so io, consulente di qualche altra squadra, ma in campo, NON PUO' STARCI PIU'. Se ne faccia una ragione e non faccia sempre quello che si e' poi dimostrato anche stavolta! Caro Totti, ci vuole piu' DIGNITA'. amen

apostata

Dom, 21/02/2016 - 18:57

Odio il calcio per la sua cretinaggine, per ciò che rappresenta per gli ingenui e per chi vi specula, per i falsi valori e lo seguo come fatto di costume. Assistevo meravigliato alla celebrazione di totti in questi anni c’era chi lo voleva santo subito. L’uomo consapevole in prima persona della sua pochezza la metteva in mostra e se ne giovava negli spot pubblicitari. Ero curioso di vedere come avrebbe chiuso il suo periodo. Ecco adesso ci siamo, è andata come era prevedibile, nel modo peggiore, ha recitato come in uno spot il “lei non sa chi sono io”.

hellas

Dom, 21/02/2016 - 20:14

Non sono romanista...ma considero Totti il più grande calciatore italiano dell'epoca "post Gianni Rivera ". Totti in campo valeva da solo il biglietto. Alla Roma ha dato tanto, e naturalmente ha avuto tanto, anche in termini di soldi. Ma leggendo certi commenti volgari e irridenti nei suoi confronti, mi rendo conto dell'abisso che separa il tifoso italiano da quello inglese, ed il calcio nostrano da quello inglese...Ryan Giggs è cresciuto nel Manchester United, ci ha giocato 1000 partite, ha giocato fino a 40 anni, e naturalmente non con la continuità di quando era giovane, ma nessuno si è sognato di trattarlo da ferro vecchio , da gettare via.. Le bandiere, in Inghilterra, sono rispettate ! Ma da noi, cosa vuoi pretendere ? Bandiere ? Nel paese dell' 8 settembre ?

cgf

Dom, 21/02/2016 - 20:37

mi sa che aRROma scoppia un casino, spalletti copriti le spalle.