Santos apre a CR7: "A marzo vedremo"

Apertura da parte di Fernando Santos per la convocazione di Cristiano Ronaldo: "A marzo vedremo, è il migliore al mondo"

Italia e Portogallo sono pronte a darsi battaglia domani sera a San Siro, nel match valido per la quinta giornata della Nations League. Una sfida che vale tanto, e Fernando Santos lo sa. Ma per la terza volta di fila ha lasciato CR7 fuori dai convocati: "A marzo vedremo, è il migliore al Mondo e lo deve dimostrare sempre. In questo momento siamo concentrati su questa partita, a marzo si vedrà. Non c'è nessuna squadra che ha Cristiano Ronaldo e che può dire che non averlo aiuta. È il miglior giocatore del mondo, solo questo basta. L'importante è che lui dimostri di essere il migliore, speriamo sia fatta giustizia e che vinca il Pallone d'oro".

Santos e la paura d'Italia

I due risultati su tre a disposizione per la qualificazione alle final four della competizione, però, non sono bastati per rassicurare il tecnico: ""Noi abbiamo lavorato solo per la gara contro l'Italia, tutto quello che abbiamo fatto è stato focalizzato su questa gara. Sarà un grande spettacolo, fra due squadre fortissime e di grande qualità. Negli ultimi due mesi l'Italia ha avuto una evoluzione importante, ha cambiato il modo di giocare". Perciò ha ritenuto necessario avvertire i suoi, a cui ha fatto una precisazione: "Non è la stessa squadra di Lisbona, con molti giocatori e caratteristiche diverse. Solo 3 giocatori c'erano anche al Da Luz. Li abbiamo analizzati, ci siamo preparati e abbiamo un grande rispetto per l'Italia che è una delle squadre storiche. Sarà una sfida di altissimo livello, ma credo che i miei giocatori hanno la possibilità di vincere". Svelati, infine, i tratti generali mediante cui cercare di arginare gli azzurri: "Non vogliamo permettere all'Italia di giocare. Vogliamo eliminare gli spazi e creare difficoltà all'Italia. Hanno un calcio molto simile, credo che i nostri giocatori abbiano qualità per superare questo ostacolo".