Sara Errani in finaleal Roland Garros"Non posso crederci"

Grande exploit della tennista azzurra. Batte l'australiana Stosur (7-5, 1-6, 6-3) e conquista la finale

"Non ho parole, non posso crederci. E' incredibile". Sara Errani è al settimo cielo per la conquista della finale al Roland Garros. Un grandissimo risultato raggiunto battendo l'australiana Samantha Stosur con il punteggio di 7-5, 1-6, 6-3. All’ultimo punto vincente la tennista azzurra ha lasciato cadere la racchetta a terra e si è messa le mani sugli occhi lasciandosi andare al pianto. Per l'Italia del tennis è un risultato straordinario, con la terza finale consecutiva conquistata da una donna: nel 2010 e 2011 c’era andata con Francesca Schiavone (vincitrice il primo anno e sconfitta l'anno scorso). La Errani, 25 anni, è la prima italiana a conquistare, sulla terra rossa di Parigi, nello stesso anno, sia la finale del singolo che quella del doppio, dove fa coppia con Roberta Vinci. 

La Errani, che entrerà nella top ten del ranking mondiale, ha perso malamente il secondo set. "C’era molto vento, da una parte del campo era più semplice giocare", ha spiegato l’azzurra. Poi sull’ultimo gioco aggiunge: "L’ultimo game ero controvento, pensavo sarebbe stata dura, ringrazio tutto il mio team per quanto abbiamo fatto, è tutto straordinario".

La partita perfetta

Contro la Stosur l'italiana fatica ad ingranare e cede il servizio, ritrovandosi subito 0-2. Però tira subito fuori la grinta e si rialza  recuperando il break e rimettendosi in carreggiata. La partita torna in equilibrio, fino al 5-5, quando la Errani si procura 3 palle break. La Stosur annulla la prime 2 con il poderoso dritto, ma affonda in rete la volee di rovescio e regala il 6-5 all’italiana che ringrazia e porta a casa il primo parziale: 7-5 in 46’.
L'azzurra ha la chance di allungare ma non riesce a concretizzare una preziosa palla break. Il vento cambia, la Stosur ritrova slancio e scappa fino a chiudere con un agevole 6-1 in 36’.
Il terzo set è quello decisivo: la Errani parte a mille. Break al secondo game e allungo fino al 3-0. La 28enne australiana sbaglia tutto e sembra demoralizzarsi. Ma non è così, all'improvviso  recupera e risale fino al 3-3. L’ottavo game decide la sfida: il dritto della Stosur va fuori giri, break importantissimo e la Errani si porta sul 5-3. Può servire per il match e non spreca l'occasione: game a zero, 6-3 e trionfo dopo 2h 04’.

 

 

Commenti

voce.nel.deserto

Gio, 07/06/2012 - 23:44

Credici tesoro. Siamo tutti con te!

Ritratto di antoni55

antoni55

Ven, 08/06/2012 - 00:41

Buona sera a voi.E vai piccola grande Sara vai,e mi raccomando la forza e la tigna di San Gallicano.TI siamo tutti vicino.

Lucasartor

Ven, 08/06/2012 - 08:46

Superba!solo le donne ci salvano nello port! Adesso vedremo i paperoni del calcio cosa combineranno...secondo me ,poco;scommettiamo?(loro gia' lo fanno!)

Random64

Ven, 08/06/2012 - 15:14

notevole..adesso ci toccherà la Sarapova..una Stosur un pò più potente ma che non sbaglia..ma..ma ma..La Errani fà parecchio innervosire..e con lei..ce ne vuole pazienza::