Il Sassuolo ferma la Roma nella rincorsa alla Juve

Pareggio spettacolare all'Olimpico. Alle due reti di Zaza seguono quelle di Ljajic

Una doppietta di Adem Ljajic consente alla Roma di evitare la prima sconfitta interna stagionale contro il Sassuolo, a cui non bastano due reti di Simone Zaza per espugnare l'Olimpico. Nel secondo anticipo della 14esima giornata, i giallorossi di Rudi Garcia non riescono ad accorciare le distanze sulla Juventus capolista e anzi rischiano addirittura di scivolare a -4. Il carattere, un po' di fortuna e qualche episodio dubbio come nel caso del rigore del 2-1, consentono però ai capitolini di presentarsi alla decisiva partita contro il Manchester City in Champions League con il morale sotto i tacchi.

Nella Roma parte dalla panchina Totti, tridente offensivo con Iturbe, Destro a Ljajic. A centrocampo riposa Nainggolan e spazio dal 1' a Strootman. Nel Sassuolo Di Francesco conferma il tridente titolare composta da Berardi, Zaza e Sansone. Il primo tempo è un autentico choc per la squadra giallorossa. Dopo meno di venti minuti il Sassuolo è avanti 2-0 grazie a uno scatenato Zaza e a un disastroso De Sanctis. L'attaccante della Nazionale sblocca il risultato al 16' spedendo in rete in scivolata un rinvio ritardato dal portiere di casa. Passano tre minuti e Zaza elude la trappola del fuorigioco, arriva a tu per tu con De Sanctis che colpevolmente non esce e lo infila con un gran destro sotto la traversa. La Roma prova a reagire, si riversa nella metà campo neroverde e si rende pericolosa due volte con Ljajic, poi con un colpo di testa di Destro fuori e con un sinistro di Holebas respinto da Consigli con l'aiuto della traversa.

Prima dell'intervallo è però ancora il Sassuolo a sfiorare il 3-0 in contropiede, con Berardi anticipato da Holebas a due passi dalla porta.Inizio di ripresa disastroso della Roma, che dopo 5' resta in dieci per l'espulsione di De Rossi. Il centrocampista già ammonito ferma Berardi lanciato a rete in contropiede, secondo giallo inevitabile. Garcia corre ai ripari, fuori Strootman ancora indietro di condizione e il deludente Iturbe. In campo Nainggolan e Gervinho. Il Sassuolo gioca sul velluto e poco prima del quarto d'ora sfiora ancora il 3-0 con Berardi, sul cui sinistro questa volta è attento De Sanctis.

Con il passare dei minuti, la squadra di Di Francesco assume sempre maggior sicurezza mentre la Roma non riesce quasi mai a rendersi pericolosa. L'ultimo cambio di Garcia è quello di Keita che va a prendere il posto di Pjanic. Le speranze della Roma si riaccendolo al 32' quando Irrati concede un rigore a dir poco generoso per un fallo di mani di Vrsaljko su cross di Gervinho. Dal dischetto Ljajic accorcia le distanze. Di Francesco non si scompone e nell'effettuare i primi cambi non muta l'assetto tattico, inserendo Floro Flores per Berardi e Biondini per Brighi. Poi esce anche Zaza ed entra Floccari. L'assalto finale della Roma viene coronato in pieno recupero dal 2-2 firmato ancora da Ljajic da centro area servito da Florenzi dalla destra partito sul filo del fuorigioco. Sesto centro stagionale per il serbo che corre a festeggiare di rabbia sotto la Sud. Grande delusione invece per il Sassuolo, che vede sfumare proprio sul filo di lano una vittoria che sembrava ormai sicura.

Commenti

paspas

Sab, 06/12/2014 - 20:25

ED ORA NON DITEMI CHE TUTTO E' REGOLARE. TOTTI,GARCIA CHE DICONO? CHE LA JUVE E' AIUTATA? ABBIAMO VISTO ED ANCHE QUI' IN AFRICA HANNO VISTO E COMMENTATO...HAHAHAH LA ROMA NON POTEVA PERDERE, NON DOVEVA PERDERE A COSTO DI MANOVRE ALLA CUPOLA.........

giomag42

Sab, 06/12/2014 - 23:07

E adesso? Chi fara' l'interrogazione parlamentare per i due goals regalati alla Roma? Ah, gia', scusate, si tratta di Roma non di Juventus...

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 06/12/2014 - 23:40

Ma quale pareggio spettacolare...Irrati ha fatto lo spettacolo. Roma ladrona non si smentisce mai..

cicero08

Dom, 07/12/2014 - 08:51

Ma senza ..."aiutini" come sarebbe andata a finire? Ai posteri.......

Dany

Dom, 07/12/2014 - 09:38

E adesso aspetto che gli onorevoli (?????) presentino interrogazioni parlamentari relative allo scandaloso comportamento dell'arbitro irratti.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Dom, 07/12/2014 - 10:30

Ragazzi, non si dice. La Roma è la Roma. Non erano loro ad essere in fuori gioco, era il Sassuolo a stare troppo avanti.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 07/12/2014 - 10:51

Quanti juventini scatenati, che ancora ruminano su juve-Roma! Vorrei ricordarvi che in quella partita è stato introdotto il "rigore on demand" (non era rigore, l'arbitro non lo aveva fischiato e lo ha assegnato solo su richiesta dei giocatori juventini). L'altro rigore era per un fallo fuori area ed il terzo gol era viziato da fuorigioco. Ma guai a lamentarsi! Per gli juventini è tutto normale: non si è sempre fatto così?

cicero08

Dom, 07/12/2014 - 10:54

e con le dichiarazioni nel post partita, Garcia si è candidato al premio per i più efficaci "para...guri" della capitale

Joe

Dom, 07/12/2014 - 10:54

Dopo la partita Roma -Sassuolo perchè Garcia non dice : "A mente fredda..questa partita fa veramente del male al calcio Italiano!" ? Ai posteri l'ardua sentenza..........

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 07/12/2014 - 11:22

Chiellini (Juventus): unico giocatore al mondo al quale capita con un solo intervento difensivo di fare due falli da rigore, senza essere sanzionato dal direttore di gara della finale dei mondiali!

cicero08

Dom, 07/12/2014 - 12:15

X Saròfranco: ma dopo la partita di ieri un po' di pudore e di sobrietà no eh?