Scherma, oro nel fioretto: altra impresa di Bebe Vio

L'Italia conquista altre due medaglie nella seconda giornata di gare ai campionati del Mondo di scherma paralimpica in svolgimento a Roma

L'Italia conquista altre due medaglie nella seconda giornata di gare ai campionati del Mondo di scherma paralimpica in svolgimento a Roma. Bebe Vio infatti ha vinto l'oro nel fioretto femminile categoria B, mentre Alessio Sarri ha ottenuto l'argento nella spada maschile, categoria B. Dopo aver vinto tutti i match del proprio girone, l'azzurra ha superato ai quarti di finale la georgiana Irma Khetsuriani con il punteggio di 15-5. In semifinale è poi giunta la vittoria per 15-1 sulla russa Irina Mishurova, prima della finalissima che ha visto la paralimpionica di Rio 2016 sconfiggere l'altra russa Viktoria Boykova col punteggio di 15-3.

"Con la vittoria della medaglia d'oro ai mondiali di scherma paralimpica Bebe Vio conferma di essere un talento straordinario e punta di diamante di un movimento in grande condizione. A un anno di distanza da Rio 2016 festeggiamo un'altra splendida vittoria figlia della tenacia e della forza di determinazione di una ragazza che non si ferma mai. Bebe continua ad essere un esempio positivo nello sport e nella vita", ha dichiarato Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico. Che poi ha aggiunto: "È stata un'altra fantastica giornata per la scherma paralimpica italiana e per l'intero movimento grazie anche al magnifico argento nella spada, categoria B, vinto da Alessio Sarri. Alessio è un atleta con una lunga carriera alle spalle che ci dimostra come con la passione, la costanza e la forza di volontà si possono raggiungere traguardi importanti".