Sci, vento con raffiche a 70 km. Rinviata la libera ai Giochi

Programmi tutti a rivedere per lo sci maschile alle Olimpiadi di Pyeongchang

Programmi tutti a rivedere per lo sci maschile alle Olimpiadi di Pyeongchang. Il forte vento che già aveva disturbato gli atleti durante le prove della discesa libera ha obbligato gli organizzatori ad annullare la regina delle gare dello sci alpino a Jeonseong, in programma questa mattina. Per gli appassionati che hanno atteso
l’inizio della competizione in piena notte in tutta Europa, la delusione di non vedere scendere nemmeno un atleta. Gli sciatori non si sono presentati infatti nemmeno al cancelletto di partenza. Non erano garantite le minime condizioni di sicurezza – le raffiche hanno sfiorato i 70 chilometri orari -ed è stato imposto agli atleti di non salire in quota.

Discesa maschile rinviata dunque a giovedì alle 11 (sempre 3 di notte in Italia) , rinvio che ha imposto lo spostamento delle gare di super gigante e di combinata. Il Super G andrà in scena venerdì 16.

In corsa per l’Italia nella discesa maschile ci sono Peter Fill, Dominik Paris, Cristof Innerhofer e Emanuele Buzzi. “Inner” si presenta come il meno quotato del tridente di attacco (con Buzzi outsider) ma nelle prove ha fatto registrare il miglior tempo. La prova è stata alterata dal vento, ha messo le mani avanti, ma negli appuntamenti che contano di solito ama sfoderare il meglio.