Scintille sui social tra Salvini e Suso: "Corri di più", "Tu governa"

Il leader della Lega e il calciatore del Milan battibeccano su Instagram in occasione del compleanno dello spagnolo

Suso compie gli anni, il Milan gli fa gli auguri e Matteo Salvini lo punzecchia sui social, provocando la risposta del diretto interessato. E così, dopo i "botta e risposta" della stagione passata con Gennaro Gattuso, ora il leader della Lega indispettisce lo spagnolo.

Tutto ha inizio dal messaggio di auguri della società rossonera a Jesús Joaquín Fernández Sáenz, che ieri – martedì 19 novembre – ha compiuto ventisei anni. Il "Diavolo", quindi, gli dedica un post su Instagram con fotografia in campo e gli auguri in lingua spagnola: "Feliz cumpleaños, Suso! #SempreMilan".

L’attaccante rossonero ringrazia. Poi, però, arriva quel commento inaspettato a firma di Matteo Salvini, che come noto è tifoso milanista. Ecco, il capo politico del Carroccio, però, tira una bella frecciatina al giocatore. Ecco, infatti, i suoi particolari auguri di compleanno: "Auguri! Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po’ di velocità, di grinta e di voglia di giocare". Il tutto condito da una "faccina".

Ecco, Suso non l’ha presa benissimo e a stretto giro ha replicato all’ex ministro dell’Interno. Taggandolo nel suo post di risposta, il neo 26enne scrive: "Grazie. Nella speranza che Babbo Natale ti porti un po’ di velocità, di grinta di voglia di amministrare meglio, molto meglio, un Paese che amo". Insomma, il calciatore fa il verso a Salvini e lo sprona a governare meglio, anche se non è più all’esecutivo. E, infatti, più di un utente glielo fa notare...

Feliz cumpleaños #SempreMilan

Un post condiviso da AC Milan (@acmilan) in data: 19 Nov 2019 alle ore 6:00 PST

Il precedente Salvini vs Gattuso

Come detto, non è la prima volta che il Matteo Salvini in versione tifoso critica il rendimento della squadra, di un calciatore o dell’allenatore. Lo scorso anno sulla panchina del Milan sedeva Rino Gattuso e in più occasioni il leader leghista espresse perplessità per i cambi del mister o il modo di giocare poco spumeggiante della squadra. Peraltro, era proprio novembre, quando andò in scena il primo battibecco tra i due, al termine di Lazio-Milan, terminata 1-1. Alle critiche di Salvini sulla gestione del match, “Ringhio” rispose così in sala stampa: "Io non parlo di politica perché non capisco nulla. A Salvini dico di pensare alla politica, abbiamo problemi molto grandi in Italia. Se ha tempo di pensare anche al calcio vuol dire che siamo messi male".

Commenti

releone13

Mer, 20/11/2019 - 11:35

….per fortuna anche se la giornata è pessima arriva il felpato con le sue figuracce a deliziarci…..anche con uso scarso come Suso ha fatto una pessima figura…...una ragione in più per tenere la bocca chiusa!!!!!!!!!!

steacanessa

Mer, 20/11/2019 - 13:02

Suso, ma che dici? Prima di pestare sulla tastiera verificare che quello che si pensa(?) sia reale.

jaguar

Mer, 20/11/2019 - 13:09

Salvini non ha fatto nessuna figuraccia. Suso con i milioni che prende dovrebbe correre h24, Salvini in questo momento non può governare meglio, semplicemente perchè non è al governo.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 20/11/2019 - 15:11

Salvini mantiene nei riguardi del Milan un atteggiamento goliardico da Bar dello Sport ; critica Suso perché ha in mente Donadoni e Gullit. Peccato che al Milan in questi anni prevalga il cupo grigiore di campionati non degni del Milan di un tempo. Suso è un buon giocatore ma per squadra di mezza classifica. Se il Milan punta in alto veramente è da rispedire al Genoa ,per esempio.

ruggerobarretti

Mer, 20/11/2019 - 15:20

beh il calciatore in fin dei conti si augura che Salvini prenda le redini del Paese. Salvini, che se non ricordo male, si dichiara tifoso milanista ha espresso il desiderio che il giocatore faccia meglio quello per cui viene pagato. E da quello che leggo glielo chiedono in molti, se non tutti i tifosi. Ma poi sto Suso e' un buon giocatore o e' una "mezza calzetta"???

Ritratto di pao58

pao58

Mer, 20/11/2019 - 16:17

Ovviamente, spinto ed incoraggiato dai luminosi esempi di Rubio,Toscani &C, anche Suso si permette di mancare di rispetto a chi ha governato questo paese ( che NON è il suo...)e si spera possa tornare a farlo... Si nota in italia un fastidioso eccesso di piccioni che si credono aquile...