Serie B 5° giornata: Pari per il Perugia, brodino Bologna, amarezza Catania Risultati

La 5° giornata di B ha portato in dote diversi pareggi, tra cui quello della capolista Perugia e quello beffa per il Catania, oltre ad alcuni risultati sorprendenti, come le vittorie di Carpi e Pro Vercelli fuori casa e del Vicenza contro il più quotato Bari tra le mura amiche

La gioia dei Vicentini nel corso del match con il Bri

Quinto turno nel campionato cadetto e, a parte la preziosa vittoria del Bologna, continuano le difficoltà per molte delle favorite, con il Catania raggiunto al 91°, i soliti mezzi passi falsi per Brescia e Pescara o il Bari nuovamente sconfitto, questa volta a Vicenza. Proprio quest'ultima con Pro Vercelli ed il Carpi, al contrario, fa parte di quel gruppo di squadre che continuano a stupire.

Cominciando dall'anticipo, il Carpi ha bissato il successo dell'anno scorso sul campo dello Spezia e si è così portato al 2° posto. Il match è stato deciso in un quarto d'ora dalle reti di Bianco al 45° e di Concia al quarto d'ora della ripresa. Inutile il goal spezzino nel recupero, a firma di Catellani (91°). A tenere compagnia al Carpi e al contempo a raggiungere il Trapani, c'è la Pro Vercelli, che è stata capace di vincere 2 a 1 in casa del Cittadella. Passati avanti ringraziando un'autorete di Signorini poco prima della mezz'ora, i Piemontesi sono stati raggiunti dal ventunenne Busellato a fine primo tempo. Ma in piena "zona Cesarini" Beretta trova un gran goal in mezza rovesciata e consente alla Pro di issarsi al secondo posto. A 9 punti arriva anche il Trapani, che ha però rischiato di perdere clamorosamente in casa contro l'Entella. La matricola ligure (che è tornata dalla trasferta siciliana con il secondo punto stagionale) è passata in vantaggio a fine primo tempo con l'esperto Sansovini, il quale ha poi raddoppiato ad un quartod'ora dalla fine del match, rispondendo al pari di Mancosu, arrivato 10 minuti prima. La rete del pari definitivo l'ha trovata Abate a 4'dalla fine.

Detto delle seconde in classifica, passiamo alla capolista Perugia, che dopo il primo pari in campionato, ha impattato nuovamente, stavolta in casa del Modena, in un match poco emozionante. In 3° posizione troviamo un gruppo di squadre ad 8 punti, dove solo il Livorno ha vinto il proprio match, quello giocato contro il Varese, giunto invece al secondo stop di fila. A decidere il match in favore degli amaranto è stato Vantaggiato al 37°. A 8 punti arrivano anche Frosinone ed Avellino, che nel match che le ha viste di fronte non sono andate oltre lo 0 a 0, con la formazione irpina che ha avuto più occasioni per portarsi a casa i 3 punti. Nel gruppo delle compagini ad 8 punti c'è anche la Ternana, che deve però fare i conti con l'inaspettato stop interno arrivato col Bologna, per cui è invece giunta una seconda fondamentale vittoria in questa Serie B. A dare una gioia ai tifosi emiliani è stato l'ellenico Oikonomou al 3° della ripresa.

Fa scalpore lo stop del Bari, che ha perso a Vicenza, affondato da un goal di Ragusa, che dopo i 2 goal che sono valsi il pari contro il Perugia ha quindi regalato altri punti pesantissimi alla compagine veneta. Mastica amaro anche il Catania, che dopo la rete di Calaiò al 26° pensava di aver finalmente colto il primo successo stagionale, prima di essere raggiunto dal Crotone al 93° (Ciano). Infine continua il campionato difficile di Brescia e Lanciano, che hanno pareggiato per 1 a 1 (reti di Scaglia al 26° e di Cerri al 75° per gli ospiti) così come quello di Pescara e Latina. Gli Abruzzesi hanno rimandato ancora la prima vittoria, perchè dopo essere passati avanti con Melchiorri (8°) si sono visti raggiungere da Pettinari al 32°, il quale ha dato al Latina un punto che però serve a poco, viste le ambizioni dei laziali.

CLASSIFICA

11Perugia
9 Pro Vercelli, Carpi, Trapani
8
Frosinone, Ternana, Avellino, Livorno
7 Cittadella, Bari, Spezia, Bologna
6 Latina, Modena, Lanciano
5 Crotone, Vicenza, Brescia
3 Catania, Pescara, Varese
2 Virtus Entella