È una serie B colorata di rossonero

Da Nesta a Oddo, da Inzaghi a Stroppa: tutti con un passato al Milan

Stasera inizia la Serie B, un campionato che nelle ultime stagioni ce ne ha mostrate di tutti i colori, ma se guardiamo solo le panchine, quest'anno il rosso e il nero vanno per la maggiore. Sì, perché ben quattro squadre si sono affidate a tecnici di scuola Milan: Stroppa al Crotone, Oddo al Perugia, Nesta al Frosinone e Inzaghi al Benevento.

Tutti con il Milan nel cuore, società con la quale hanno vissuto trionfi indimenticabili sotto la guida di grandissimi maestri. Gli ultimi tre, inoltre, hanno anche condiviso insieme la gioia mondiale.

Dopo averlo fatto da giocatori, quindi, vogliono continuare a togliersi soddisfazioni anche in panchina e questo può essere l'anno buono, visto che hanno a disposizione una squadra costruita per puntare alla Serie A.

Stroppa riparte ancora da Crotone, dove l'anno scorso è inciampato in una stagione sfortunata e piuttosto travagliata, con esonero e successiva richiamata dopo le dimissioni di Oddo. Ora, però, l'ex Foggia (altro club rossonero) non ha intenzione di compiere gli errori del passato, anche perché la società calabrese gli ha fornito i i giocatori per fare un grande campionato: su tutti Maxi Lopez, vicinissimo a diventare il nuovo attaccante dei pitagorici.

Come detto, la scorsa stagione Oddo è stato per un paio di mesi alla guida del Crotone, prima di dimettersi per mancanza di risultati. Quest'anno l'ex terzino ricomincia da Perugia, squadra che fino a poco tempo fa era allenata da Nesta, in questo gioco di panchine in cui il Milan è sempre protagonista. Per Oddo l'avventura in Umbria è partita nei migliori dei modi, con la convincente vittoria sul Brescia in Coppa Italia. Se chi ben comincia è a meta dell'opera, può stare tranquillo, dopotutto lui sa come si porta una squadra alla promozione, avendola già centrata con il suo Pescara nel 2016.

Nesta ha lasciato Perugia per diventare il nuovo allenatore del Frosinone. Il club ciociaro, infatti, ha deciso di puntare sull'ex difensore per tornare subito in Serie A dopo la retrocessione dello scorso anno. C'è molto entusiasmo intorno al club gialloblu e non a caso è quello che ha registrato il numero più alto di abbonamenti, oltre 11mila. Toccherà a Nesta far sì che questo entusiasmo possa durare fino a maggio.

Stesso obiettivo per l'ex compagno Inzaghi, che torna in Serie B dopo la deludente esperienza di Bologna. A Superpippo viene chiesta la promozione, che fallì con il Venezia due anni fa, pur disputando un ottimo campionato. E sarà proprio il suo Benevento, stasera a Pisa, ad inaugurare la Serie B 2019/20, una Serie B che ci ha abituato a tutti i colori, anche se, almeno in panchina, quest'anno vincono il rosso e il nero.