Serie A, Frosinone-Palermo: 0-2

Gilardino e Trajkovski firmanoil 2-0 con cui il Palermo espugna il Matusa. Ora i rosaneri sognano la salvezza

Vittoria pesantissima nella corsa salvezza per il Palermo. I rosanero superano 2-0 il Frosinone al "Matusa" lo sorpassano in classifica e agganciano momentaneamente il Carpi, in campo domani contro l'Empoli. Partita sostanzialmente equilibrata sbloccata da Gilardino, al nono centro stagionale, proprio nel momento migliore dei padroni di casa e chiusa nel finale da Trajkovski. Al Frosinone è mancata quella vivacità e determinazione, che si era vista in precedenza soprattutto nelle gare casalinghe; il Palermo, invece, contrariamente a tante gare del girone di ritorno mostra finalmente carattere e soprattutto fa valere l'esperienza dei suoi pochi uomini più esperti. Stellone deve rinunciare a Chibsah e Ajeti out per squalifica, l'allenatore ciociaro si affida al 4-3-3 con Daniel Ciofani al centro dell'attacco con Paganini e Soddimo a supporto.

Ballardini presenta parecchie novità; difesa a tre con maglia da titolare per Cionek, mentre Vitiello e Struna sono squalificati; a a centrocampo rilancio per Maresca (fuori sia Chochev che jajalo), mentre in avanti torna titolare Gilardino con Quaison al fianco e Franco Vazquez a supporto. Il Frosinone ci prova dopo pochi secondi: cross dalla destra di Rosi con Ciofaai che svetta di testa e manda il pallone di poco alto. Al 5' lareplica del Palermo: Hiljemark mette in mezzo per la testa di Andjelkovic, che di testa manda il palone di poco fuori. Con il pasare dei minuti è il Palermo a fare la partita, anche se tira poco in porta, il Frosinone si limita alle ripartenze. Stellone sposta Soddimo dietro le due punte Kragl-Ciofani. Al 38' Frosinone pericoloso direttamente su calcio d'angolo con Pavlovic, Sorrentino di riflesso con due mani mette nuovamente in corner.Vince la prudenza e il primo tempo si chiude a reti bianche. Nella ripresa al 4' la prima vera occasione del match ed è per il Frosinone: cross da sinistra di Krag e palla sul secondo palo per il colpo di testa di Paganini, alto di poco.

Nel momento migliore del Frosinone è il Palermo a sbloccarla: cross dalla destra di Rispoli e stacco di testa di Gilardino che infila Leali. Al 16' Ballardini inserisce Trajkovski per Quaison. Il Frosinone subisce il colpo ma il Palermo non ne approfitta. Al 25' dentro Dionisi per Pavlovic nel Frosinone. Subito dopo ci prova Ciofani che con un tiro da fuori costringe Sorrentino alla parata in angolo. Al 30' dentro anche Tonev nel Frosinone per Gucher. Nel Palermo al 32' dentro jajalo per Vazquez, zoppicante. Al 36' pericoloso il Frosinone con Soddismo che lancia Paganini a tu per tu con il portiere, Sorrentino para e tiene a galla i suoi. Al 39' l'ultimo cambio per Stellone che prova il tutto e per tutto mettendo nella mischia anche Longo e sacrificando un difensore Russo. Al 45' nel Palermo è Gilardino a lasciare il posto a Chochev. Al 47' il Palermo raddoppia in contropiede con Trajkovski che avanza verso la porta, salta due avversari e con un preciso rasoterra superaLeali.