Serie A, la Lazio piega l'Udinese 3-0

La Lazio di Simone Inzaghi fa lo sgambetto all’Udinese grazie ad un grande Ciro Immobile che con una doppietta spinge i biancoazzurri nelle zone alte della classifica

La Lazio di Simone Inzaghi fa lo sgambetto all’Udinese grazie ad un grande Ciro Immobile che con una doppietta spinge i biancoazzurri nelle zone alte della classifica.3 a 0 punteggio per la squadra di Lotito, a segno anche con l’ex Barcellona Keita Balde. Parte meglio l’Udinese, che con Kone si avvicina al gol, ma il diagonale del centrocampista bianconero attraversa l’area piccola, ma non trova nessuno che ribadisce in rete. La Lazio con il passare dei minuti prende in mano le redini del gioco e si fanno pericolosi con Milinkovic-Savic, che con un tiro da fuori mettono in difficoltà Karnezis. Le prove del gol le fa però Keita, che con una conclusione rasoterra da fuori costringe Danilo ad una deviazione in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner la Lazio trova il vantaggio: palla in area di rigore, che finisce sulla testa di Milinkovic-Savic, assist per Immobile appostato sul palo opposto, con l’ex Siviglia che ha il tempo incrociare sul palo opposto, battendo Karnezis. È Keita il vero trascinatore della Lazio, con l’ex Barcellona che è una vera spina nel fianco per la difesa friulana. L’Udinese prova a reagire, ma attacca con poco criterio e per un pelo non prende una rete in un contropiede condotto da Immobile. Ci prova De Paul nel finale di tempo con un tiro da lontano, ma la sua conclusione si spegne a lato di un soffio. Nella ripresa ci si aspetta una reazione dell’Udinese, ma è ancora la Lazio a farsi pericolosa con Hoedt sugli sviluppi di un calcio d’angolo. All’8’ della ripresa la Lazio raddoppia grazie ad una rete del suo uomo migliore Keita: Felipe Anderson fornisce un pallone con il contagiri all’attaccante ex Barca, il quale non sbaglia davanti a Karnezis.

L’Udinese è in bambola e rischia di soccombere sotto i colpi di Immobile, ma il portiere friulano si salva in corner. Non può fare nulla invece dopo un quarto d’ora il portiere greco dell’Udinese che viene impallato dal solito Immobile, che sigla la sua doppietta personale. La formazione friulana prova a rimettersi in partita con una bella iniziativa di Adnan, sul suo cross Perica incorna a botta sicura, ma Strakosha risponde alla grande. Il portiere albanese della Lazio si rende protagonista qualche minuto più tardi, ancora su un colpo di testa di Perica deviato in corner. Per la Lazio entra in campo Lombardi e alla prima occasione il giovane biancoazzurro colpisce il palo. Nel finale l’Udinese cerca la rete del 3 a 1, ma Zapata non preciso.