"Sic" 5 anni dopo: "Vorrei essere ricordato così"

Cinque anni dopo quel terribile incidente, Marco Simoncelli è ancora vivo nella memoria dei suoi tifosi. E le sue parole regalano ancora brividi

Cinque anni dopo quel terribile incidente, Marco Simoncelli è ancora vivo nella memoria dei suoi tifosi. In tanto sui social hanno voluto dedicare una parola, un pensiero, una foto, un video o un messaggio a quel ragazzo dai capelli ricci che in una mattina nebbiosa di ottobre in Malesia ha salutato tutti perdendo la vita sul circuito di Sepang. Il suo sorriso e quella volta di dare gas alla vita non si sono spenti. Rivivono grazie al ricordo della famiglia e del padre Paolo, ma anche grazie ai gesti dei piloti che ancora corrono sulle due ruote. Uno su tutti Valentino Rossi che ha dedicato al suo amico "Sic" il secondo posto del Gp d'Australia. Un gesto quello di Rossi che ha commosso e non poco i fan del Sic: "Questo 2° posto è per lui e la sua famiglia ci manca tanto e lo ricordiamo sempre. Questo è forse il miglior modo per dedicargli un pensiero -aggiunge il 'dottore'- e sentirlo ancora qui con noi". Ma a 5 anni dalla sua scomparsa gazzetta.it propone un'intervista a Simoncelli che risale a tre mesi prima del terribile incidente. Un Sic che emoziona e che in qualche passaggio dell'intervista si lascia andare a qualche considerazione malinconica: "Vorrei essere ricordato come uno che ha regalato emozioni", disse (Qui il video). Una frase che ascoltata dopo la sua morte dà ancora un brivido a chi non ha dimenticato il suo sorriso.