Silvio Berlusconi: "Cesare Maldini ha scritto la storia del Milan"

"Il presidente Berlusconi e tutta la Società ne ricordano il carisma, il garbo, il sorriso". È il messaggio di cordoglio per la morte di Cesare Maldini pubblicato dal Milan sul proprio sito

"Il presidente Berlusconi e tutta la Società ne ricordano il carisma, il garbo, il sorriso". È il messaggio di cordoglio per la morte di Cesare Maldini pubblicato dal Milan sul proprio sito. "Tutto il Milan, tutte le persone e le figure del Milan sono emozionate e commosse nel sentire profondamente e nell’esprimere il proprio cordoglio alla Signora Maldini, ai figli e ai nipoti. La scomparsa di Cesare Maldini - si legge - la scomparsa di una parte fondamentale della Storia Rossonera. Il Capitano del primo Milan europeo del 1963 a Wembley, il papà di Paolo, le lettere del Milan anagrammate nel suo cognome".

Il club rossonero ne sta dipingendo un ritratto, tra ricordi e imprese sportive. La ’dinastia Maldinì ha scritto la storia del Milan. Dopo Cesare arrivò il figlio Paolo: "Cesare andava a seguire il figlio con discrezione per non far pesare troppo la propria presenza durante i primi passi della carriera di Paolo", ricorda il Milan. "Oggi è un giorno triste- ha aggiunto Berlusconi con una nota - non solo per il Milan ma per tutto il calcio italiano. Con Cesare Maldini se ne va non soltanto un grande calciatore e un grande tecnico. Scompare un gran signore, un simbolo dei valori più alti dello sport. Il Milan inchina le sue bandiere alla memoria del suo capitano. La fotografia di Cesare Maldini a Wembley che alza la prima Coppa dei Campioni vinta dal Milan è un'immagine scolpita per sempre nei cuori di ogni tifoso rossonero. Noi tutti che amiamo il Milan siamo vicini a Paolo e ai suoi famigliari con affetto profondo".