Siviglia, Caparros choc: "Ho la leucemia ma continuerò ad allenare"

Il tecnico del Siviglia Joaquin Caparros durante la conferenza stampa ha lasciato tutti di stucco: "Ringrazio la società per la vicinanza. Non ho bisogno di cure. Ho una leucemia cronica che non mi impedisce di allenare"

Joaquin Caparros, tecnico del Siviglia, è un vero combattente e ora dovrà affrontare la battaglia più grande: quella contro la leucemia. Il 63enne spagnolo il 28 aprile del 2018 subentrò alla guida del club andaluso al posto del deludente Vincenzo Montella, mentre a fine stagione viene nominato direttore sportivo del club biancorosso. Il 15 marzo di quest'anno, però, la società decide di esonerare Pablo Machin e di affidare la squadra ancora a Caparros che al termine del match vinto contro il Valladolid, club di proprietà di Ronaldo Il Fenomeno, ha spiazzato tutti con un annuncio choc: "Ho la leucemia ma non lascio".

Il tecnico del Siviglia, durante la conferenza stampa al fianco del neo ds Monchi e del Presidente del club andaluso ha spiegato: "Ringrazio la società per la vicinanza. Non ho bisogno di cure. Ho una leucemia cronica che non mi impedisce di esercitare la mia professione, sono stato preso in tempo, sto facendo la mia vita normale e devo ringraziare tutti i giocatori. Ora mi godo l'opportunità che mi sta dando il Siviglia. Vi dico anche un'altra cosa: oggi ne parlo, ma non tornerò piu' a parlarne, voglio che tutti mantengano la calma. E voglio dire alle persone che mi vogliono bene, che darò battaglia".