Il Real spiazza tutti, esonera Solari e si riprende Zizou

El Pais aveva parlato di un'offerta ufficiale della Juventus per Zidane ma il Real Madri ha spiazzato tutti esonerando Solari e rimettendo sotto contratto proprio Zizou: accordo fino al 30 giugno 2022

Domani sera la Juventus si giocherà la partita più importante dell'anno contro l'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone in Champions League. I bianconeri dovranno cercare di ribaltare il 2-0 subito all'andata per non uscire anzitempo e inaspettatamente dalla competizione Regina. Dall'esito della sfida di domani dipenderà anche il futuro di Massimiliano Allegri che dopo il match contro i colchoneros incontrerà il Presidente Agnelli per parlare del futuro. Nonostante le parole di circostanza di Fabio Paratici e Pavel Nedved l'eliminazione potrebbe spingere le parti a dirsi addio a fine stagione.

Il dopo Allegri secondo la stampa spagnola, ed in particolare El Pais, si sarebbe dovuto chiamare Zinedine Zidane che invece è stato convinto da Florentino Perez a riaccettare di sedersi sulla panchina dei blancos. Il francese aveva lasciato a fine stagione dopo tre Champions League vinte consecutivamente e riprende così in mano una squadra con il morale a pezzi e che ha già cambiato due allenatori dopo Julen Lopetegui e Santiago Solari, esonerato proprio per far spazio ancora una volta a Zizou che è tornato a casa dopo nemmeno un anno dal suo addio ai balncos. Il francese ha siglato un contratto fino al 30 giugno del 2022 lasciando di stucco José Mourinho, che sembrava ormai ad un passo. Allegri, dunque, potrà dormire sonni tranquilli dato che il più accreditato a prendere il suo posto alla Juventus nella prossima stagione si è già accasato: comunque andrà domani non ci sarà più l'ombra di Zizou sulla testa del conte Max.