Spalletti: "Nainggolan rientrerà presto. Anche Miranda out"

Luciano Spalletti, alla vigilia di Inter-Napoli, ha dichiarato: "Ci sarà impegno e voglia di vincere la partita. Ci spiace non avere Nainggolan"

Luciano Spalletti modifica la classifica conferenza stampa, privilegiando l'esposizione dei propri pensieri mediante i microfoni di InterTV. Dato il giorno di festa natalizio, curiosa è la domanda relativa alle indicazioni alimentari per i giocatori: "Nessuno ha imposto divieti, nei giocatori prevale la professionalità e il dovere, lo stare un po' attenti alla tentazione della classica tavola imbastita per le feste. Ci vuole una prova di coraggio ma abbiamo calciatori professionisti che sapranno distinguere cosa poter mangiare e cosa no, al massimo lo mangiano 24 ore dopo. La professionalità dei nostri calciatori è la cosa che mi piace più rimarcare. Qualcuno magari a volte va oltre il limite ma stavolta sapranno come regolarsi". Una gara difficile quella che domani aspetta i nerazzurri che affronteranno il Napoli targato Ancelotti, considerato "uno dei migliori se non il migliore in Italia, che ha saputo ottimizzare il buon lavoro fatto da Sarri mettendoci la sua esperienza creando una macchina precisa".

Spalletti: il punto su Nainggolan e gli indisponibili

Il nativo di Certaldo ha inoltre fatto il punto riguardo gli indisponibili: "Abbiamo quasi tutti a disposizione a parte gli ultimi eventi. Miranda non ha recuperato, Asamoah rientra e ci dovrebbe essere, Joao è a disposizione". Infine una puntualizzazione sul caso Nainggolan: "Ci spiace non averlo perché è un giocatore fortissimo ma le regole in una squadra sono importanti come il pallone. Non è fuori rosa, fuori da questa partita poi si allena e tornerà a far parte del gruppo. A volte si cerca il colpevole ma noi dipendiamo e siamo l'Inter di Zhang ed è l'Inter di Zhang che ha preso questa decisione e io devo far rispettare le regole. Ma dopo questi 2-3 giorni Nainggolan rifarà parte della squadra e aspettiamo il suo contributo".