Spalletti punge Zhang: "Io via dall'Inter? Si potrebbe imparare da Agnelli"

Luciano Spalletti non le ha mandate di certo a dire, con il sorriso, ai dirigenti dell'Inter: "A questo punto se andrà a finire in modo diverso sì che mi sorprendo: non siamo mica su scherzi a parte?"

Luciano Spalletti ha raggiunto per ben due anni consecutivi la qualificazione in Champions League ma questo non servirà per essere confermato sulla panchina dell'Inter. Nei prossimi giorni verrà ratificato l'ingaggio di Antonio Conte con il tecnico di Certaldo che farà le valige. Il nome dell'ex allenatore di Chelsea e Juventus, però, circola da settimane ad Appiano Gentile e ieri sera al termine del match contro l'Empoli Spalletti ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe ai microfoni di Sky Sport: "Io via? Non so, ma a questo punto se va a finire in modo diverso sì che mi sorprendo: non siamo mica su scherzi a parte? Stasera il saluto? Questo io non lo so, poi è chiaro che rimarrei sorpreso se mi venissero a dire qualcosa di diverso".

Spalletti ha poi fatto i complimenti alla squadra ed ha punto Beppe Marotta e il Presidente dell'Inter Steven Zhang: "Non abbiamo mollato fino all'ultimo secondo- C'era una grande pressione sulla gara. Addio all'Inter? Non lo so, ora tocca alla societù parlare. Guardate Agnelli con Allegri: quando è uscito dalla Champions League ha subito confermato il tecnico e poi ha cambiato dopo una settimana. Penso si possa imparare da Agnelli. Alcune decisioni si prendono tutti insieme, come si fa in una società importante come l'Inter. Se si comincia a delegare, diventa tutto più difficile". Zhang jr, tra l'altro, ha pubblicato un post su Instagram con la squadra festatante e dove non c'è Spalletti...questo potrebbe essere già un indizio sul suo prossimo addio.

[[

]]