Spareggi Mondiale senza tecnologia: no a Var e goal-line technology

La Fifa ha diramato una nota spiegando che non ci saranno né il Var né la goal-line technology per i playoff Mondiali: "Considerato che dall'inizio delle qualificazioni al Mondiale 2018 non è stato usato alcun aiuto tecnologico si è deciso di fare altrettanto per gli spareggi. In questo modo si mantiene la coerenza della competizione".

L'utilizzo del Var e della goal-line technology stanno funzionando benissimo in Serie A. Gli errori arbitrali si stanno riducendo al minimo, come anche le tanti polemiche post partita. Per quanto riguarda gli spareggi per approndare al Mondiale, però, non ci sarà l'ausilio della tecnologia. Dunque, anche domani sera a Solna, così come al Meazza il 13 novembre, non ci saranno questi aiuti per i direttori di gara: naturalmente questa regola varrà per tutti gli altri spareggi per decretare chi approderà in Russia

La Fifa ha emesso una nota ufficiale spiegando: "La Fifa si è consultata ovviamente con tutte le confederazioni. Considerato che dall'inizio delle qualificazioni al Mondiale 2018 non è stato usato alcun aiuto tecnologico si è deciso di fare altrettanto per gli spareggi. In questo modo si mantiene la coerenza della competizione". Gianni Infantino, numero uno della Fifa, è da sempre d'accordo sull'utilizzo della tecnologia, mentre l'Uefa, nella figura di Ceferin, si è sempre mostrato un po' scettico in materia.

Commenti
Ritratto di rapax

rapax

Ven, 10/11/2017 - 08:47

la tecnologia e' un ausilio di supporto all arbitro per ridurre al minimo gli errori fisiologici umani e' un favore alla serieta e correttezza del gioco non uno sgarbo all importanza degli arbitri o all ego della loro categoria, chi e' contrario e' per la cialtroneria e per il pressapochismo, che si presta poi all'ambiguita' in tutti i sensi