La strage di Hillsborough fu causata dalla polizia: le vittime furono 96

La tragedia dell'Hillsborough, dove persero la vita 96 tifosi, fu causata da inefficienze delle forze dell'ordine e non dovuta a cause accidentali. E' il verdetto dell'inchiesta che ha fatto luce su quanto accaduto nello stadio di Sheffield nell'aprile di 27 anni fa, durante la partita tra il Liverpool e il Nottingham Forrest

I più giovani non sanno di cosa stiamo per parlare. Ma potranno facilmente cercare su Google "strage dell'Hillsborough", scoprendo cosa accadde il 15 aprile 1989. All'Hillsborough Stadium di Sheffield (Inghilterra) si giocava la semifinale di FA Cup tra Liverpool e Nottingham Forest. Persero la vita 96 persone (79 avevano meno di 30 anni), schiacciate e soffocate com'era accaduto all'Heysel (Belgio) il 29 maggio 1985. Ora, a distanza di 27 anni, si apprende che quei 96 morti furono causati da inefficienze delle forze dell'ordine e non dovuta a cause accidentali. E' il verdetto dell'inchiesta governativa che ha fatto luce su quanto accaduto nello stadio di Sheffield.

L'indagine ha ribaltato il verdetto del 1991 che aveva sollevato dalle responsabilità la polizia del South Yorkshire. Fuori dall'aula i familiari delle vittime hanno accolto la sentenza intonando "You'll never walk alone". Il capo della polizia del South
Yorkshire David Crompton ha accettato il verdetto aggiungendo: "Voglio scusarmi senza riserve con le famiglie e con tutti coloro che sono stati colpiti da questa tragedia". Nell’inchiesta non vi erano imputati, ma la giuria ha scagionato da ogni colpa i tifosi dei Reds il cui comportamento era stato inizialmente messo sotto accusa dalla polizia. Alla domanda se si possa parlare di omicidi colposi, un giurato ha risposto "sì".

Dopo aver ascoltato per oltre due anni gli elementi raccolti in quella che è stata l’inchiesta più lunga nella storia giudiziaria inglese, la giuria ha stabilito che vi furono errori della polizia nella pianificazione per la partita e nel giorno della gara che causarono o contribuirono alla situazione di pericolo. La ressa che stritolò quasi un centinaio di uomini, donne e bambini fu causata dalla decisione di lasciar entrare, all'improvviso, altri 2.000 tifosi del Liverpool da un tunnel laterale, causando un terribile ingorgo.

Gli alti dirigenti della South Yorkshire Police inizialmente avevano fornito ai media informazioni false, per tentare di coprire le proprie responsabilità sul fatto che era stata lasciata entrare troppa gente, che le transenne non rispondevano ai necessari requisiti e che il coordinamento dei servizi d’emergenza fu molto confuso. Secondo un rapporto, ben 41 vite avrebbero potuto essere salvate. Dopo un’indagine della commissione d’inchiesta guidata dal vescovo di Liverpool, James Jones, il premier David Cameron si era scusato con le famiglie delle vittime davanti al parlamento: "Sono profondamente dispiaciuto che questa doppia ingiustizia sia stata avallata così a lungo. Chiedo scusa da parte del governo e da parte dell’intera nazione". E su Twitter ha voluto "rendere omaggio al coraggio straordinario degli attivisti di Hillsborough nella loro lunga ricerca della verità".

Commenti

cgf

Mar, 26/04/2016 - 18:33

lo stadio riempito ben oltre la capienza invece no? strano.

nunavut

Mar, 26/04/2016 - 20:55

Sempre la colpa ad altri!!! facciamola facile.La polizia non abbia più l'incarico della sicurezza nei vari stadi,lasciamo ai proprietrai delle squadre(che incassano soldi)questo complicato compito ai vari proprietari delle squadre in campo (durante le partite). Poi vedrete come le cose cambieranno per tutti anche il prezzo dei biglietti.