Il Suv DS 3 Crossback ha nella connettività uno dei punti di forza

Dai motori efficienza e prestazioni. Anche elettrico. Aspetto imponente da auto premium

Montecarlo Più o meno quattro anni fa, Citroën ha deciso di trasformare la leggendaria DS in un marchio nel quale distillare tutta l'eleganza, la classe e la raffinatezza della tradizione francese. Con in più una bella dose di alta tecnologia, applicata sia al nuovo autotelaio e al suo assetto sia alla gamma dei propulsori tre cilindri 1.2 litri turbo-iniezione diretta Puretech - nelle edizioni da 100, 130 e 155 cv - sia dei quattro cilindri turbodiesel 1.5 BlueHDi con 100 e 130 cv, tutti omologati Euro 6.2.

DS 3 Crossback ha uno stile straordinariamente intrigante, con linee muscolose, giovani e scattanti che ne fanno il nuovo standard di riferimento per chi va alla ricerca di un Suv compatto, ma di grande classe e raffinato in ogni dettaglio. Il frontale è potente e definisce la fortissima personalità di DS 3 Crossback, che si sviluppa nel profilo laterale, caratterizzato dalla «pinna di squalo» che disegna il montante centrale, mentre la fiancata è percorsa da una nervatura che va da un passaruote all'altro, dando grande coerenza e integrità al disegno generale, che si completa con il forte montante posteriore e il portellone, sovrastato dallo spoiler che chiude il profilo superiore.

DS 3 Crossback ha un aspetto imponente pur nelle sue dimensioni compatte, essendo lungo solo 4,12, ma offre all'interno una abitabilità davvero sorprendente e un comfort di assoluta eccellenza. Alla base c'è la grande cura nel design e nella esecuzione degli interni, con sedili di disegno accuratamente anatomico e rivestiti con sellerie di grande qualità. Il posto di guida è molto razionale, mentre qualche eccesso compare nel design della plancia, con la sua serie di losanghe in cui sono inseriti i comandi. Molto bello il display centrale touchscreen che funge da centrale di controllo del sistema di connettività e infotainment, molto potente e versatile.

Abbiamo provato DS 3 Crossback nella versione dotata del propulsore Puretech 155 cv, molto brillante e associato a un eccellente cambio automatico-sequenziale a 8 rapporti. Il test, condotto in gran parte su tortuose strade di montagna, ha messo in evidenze la perfetta messa a punto dell'autotelaio, agile e sicuro, nitido nella risposta allo sterzo, rapido nell'inserimento in traiettoria. E assolutamente sicuro ad alta velocità in autostrada. L'interno è gradevolmente isolato dal punto di vista acustico, a completare la qualità del comfort interiore. Avremmo voluto provare DS 3 Crossback anche con l'eccellente turbodiesel HDi 130, campione di sobrietà nei consumi e nelle emissioni di CO2, ma saremmo stati felici anche con l'HDi 100, ancora più risparmioso. Invece, ci hanno fatto provare la versione elettrica pura (E-Tense), sicuramente gradevole, ma con tutti i ben noti limiti limitazioni di prestazioni e funzionalità. Prezzi da 26.200 euro.