Le pagelle di Atletico Madrid-Milan

Taraabt desaparecido, Essien raccapricciante. GRande prestazione di Diego Costa e Raul Garcia

Milan

-ABBIATI 5 Non è irreprensibile, come all'andata, miracoli esauriti da tempo. Ieri sera ne ha presi quattro, son sempre tanti.
-ABATE 5,5 Ha spinto poco, non ha dato intensità alla sua partita, era il momento di farlo, peccato.
-RAMI 5,5 Un giallo per intervento scorretto su Diego Costa e una deviazione sfortunata sul destraccio di Arda Turan. L'impegno mai in discussione ma per raggiungere certi obiettivi occorre altro.
-BONERA 6 Gioca su Diego Costa con intensità. Spesso lo anticipa, quando non ci riesce il 9 dell'Atletico segna.
-EMANUELSON 5 Contribuisce con Essien a fare della fascia sinistra del Milan il corridoio sanitario per gli assalti dell'Atletico
-ESSIEN 4,5 L'inizio è raccapricciante, dopo tre minuti perde con troppa leggerezza la palla nella sua metà campo e l'Atletico va in gol. Il resto è peggio, e Simeone comanda di giocare sulla sua fascia. Preso per queste due partite (23' st Pazzini sv. Zero palloni, che poteva fare?).
-DE JONG 5 Forma con Essien la coppia più lenta del globo (33' st Muntari 6. Mette ordine ma si accorge subito che è meglio mantenere la posizione).
-TAARABT 5 Sparisce lentamente dalla sfida e non riappare dal sottopassaggio dopo i primi 45'(1' st Robinho 7. Ma Seedorf non se n'era accorto? Entra e costringe Curtois alla prima parata della serata, poi colpisce la traversa con un diagonale in corsa, e siccome è in serata da bombardamenti si prende un giallo su Gabi. La controprova non c'è mai, ma forse era da mettere prima).
-POLI 5,5 Ragazzo a modo, gioca pulito, ha delle idee, ma tutto questo nel calcio non fa neppure un punto. Servirebbe almeno qualche tacchettata, giusto per far capire che sei vivo. NienteKAKÀ 6 Fa il gol e poi la stella cadente.
-BALOTELLI 5,5 A tratti irritante quando tutti corrono e lui cammina. Si sveglia lentamente attorno alla mezz'ora, prima trova il tempo di calciare in porta fra Godin e Miranda, poi apre a occhi chiusi per Poli nell'azione dell'1-1. Ammonito per proteste, era diffidato, chissà quando gli scatterà la squalifica.

All.SEEDORF 5 Se ci credevano veramente allora lo hanno tradito. Ma sul campo il Milan non ha mostrato la rabbia che avrebbe potuto fare la differenza, altro che blasone e istituzione del calcio mondiale, a Madrid bisognava correre e randellare.

 

Atletico Madrid

-COURTOIS 6 Deve entrare Robinho per fare la prima parata a venti dal termine.
-JUANFRAN 6 Pasticcia, grezzo e dinoccolato. Però lavora per undici.
-MIRANDA 6 Sul gol preso ci sono Kakà e Balo soli in area.
-GODIN 6,5 Mette la sua esperienza e anche un destro a inizio partita a fil di palo.
-FELIPE LUIS 6 L'Atletico gioca poco sulla sua fascia, Abate non si vede, serata di riposo.
-ARDA TURAN 6,5 Segna e gli scappa da ridere perché proprio non voleva. Ma il suo destro diventa un pallonetto grazie alla deviazione di Rami e spacca in due la partita (32' st Rodrtigues sv).
-GABI 7 È lui che sradica la palla dai piedi di Essien e serve Koke che trova solo in area Diego Costa.
-MARIO SUAREZ 6 Lavora da comprimario.
-KOKE 7 L'assist per l'1-0 e tante altre cose in tandem con Gabo.
-RAUL GARCIA 7 Entra in tutte le azioni offensive, una sforbiciata al 42' pt esce di 20 centimetri sulla destra di Abbiati. L'inzuccata del 3-1 lo scaglia di diritto fra gli artefici del passaggio del turno.
-DIEGO COSTA 7 Quando sei il pericolo numero uno e la metti, comunque vada hai stravinto.
-All. SIMEONE 7 Squadra vera. Non ha fatto nient'altro che la solita partita, ha vinto qui e a Milano.

Arbitro CLATTENBURG 6 L'elettricista di Newcastle è padrone dell'impianto.