Tavecchio svela: "Se avessi dato più soldi a Conte l'Italia sarebbe al Mondiale"

Tavecchio ha parlato del suo più grande errore da numer uno della Figc: Il mio grande errore? Non aver dato a Conte i 2,5 milioni in più che voleva. Li avrei recuperati con 3 amichevoli… Antonio ne prendeva 4, ne chiedeva 6,5. Sarebbe rimasto in azzurro e noi oggi saremmo in Russia"

​Carlo Tavecchio è stato uno dei principali indiziati, insieme a Giampiero Ventura, della debacle dell'Italia che non si è riuscita a qualificare per i Mondiali in Russia. L'ex numero uno della Figc, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha ricordato quei tristi momenti anche se ha alzato la cresta parlando della Svezia: “Il fatto di vedere la Svezia agli ottavi di finale non mi fa stare più male, anzi, possiamo considerarla come un grosso alibi. Troppe persone l'avevano sottovalutata, ma io lo ripetevo sempre che il sorteggio non era stato positivo. Molti preferivano la Grecia, ma non si rendevano conto del valore degli svedesi".

Tavecchio ha poi ammesso le responsabilità dell'Italia sul mancato accesso al Mondiale: "Chiaro, poi l'Italia ha avuto le sue colpe e se non fai nemmeno un goal meriti di non qualificarti, ma più ci penso e più sembra incredibile quanto successo. All'andata hanno segnato in maniera fortuita con un'autorete, al ritorno avrei scommesso tutto sulla nostra vittoria”. Conte? Il mio grande errore? Non aver dato a Conte i 2,5 milioni in più che voleva. Li avrei recuperati con 3 amichevoli… Antonio ne prendeva 4, ne chiedeva 6,5. Sarebbe rimasto in azzurro e noi oggi saremmo in Russia". Tavecchio ha infine parlato della scelta di Ventura e se potesse riavvolgere il nastro farebbe scelte differenti: "Lippi ct? Eravamo d'accordo su tutto, poi c'è stata un'incompatibilità con il figlio procuratore. Ventura? Io avevo scelto Donadoni, ma il Bologna decise di non privarsi. L'altra scelta era De Biasi, però quest'ultimo era vincolato dall'Albania”.

Commenti
Ritratto di abate berardino

abate berardino

Sab, 30/06/2018 - 16:54

2,5 milioni in 3 amichevoli? e quante coca cola e pop corn si devono vendere? poi il calcio non sarebbe un bussines

cicero08

Dom, 01/07/2018 - 08:12

Per favore BASTA !!! Ha fatto ridere tutto il mondo ma ora le sue barzellette appaiono insopportabili......

umberto nordio

Dom, 01/07/2018 - 08:18

Buffone,molto meglio così.Il nostro calcio fa pena.