Tennis, Francesca Schiavone ha annunciato il ritiro

Francesca Schiavone ha annunciato il ritiro. A 38 anni l'ex campionessa di Roland Garros 2010 lascia il tennis, si profila un futuro da allenatrice

Francesca Schiavone lascia il tennis, a 38 anni la tennista milanese ha annunciato il ritiro dal circuito.

Era nell'aria da tempo ma Francesca Schiavone ha scelto la cornice di New York e dello Us Open per annunciare il ritiro dalle competizioni. Dopo 20 anni di carriera caratterizzati da grandi imprese e straordinari successi lascia il tennis la giocatrice che ha fatto trionfare per prima i colori azzurri nel palcoscenico mondiale delle prove Slam con la vittoria al Roland Garros nel 2010.

Giocatrice dall'immensa intelligenza tattica e dal grandissimo cuore, che le vale il soprannome di ''leonessa'', dotata di colpi non eccessivamente potenti ma tremendamente efficaci ha fatto un pò da spartiacque tra il tennis della vecchia scuola, fatto di variazioni e inventiva e quello degli ultimi anni, caratterizzato da colpi potenti e monotematici. 7 tornei vinti nel circuito Wta e uno in quello Itf, il primo nel 2007, quando a 27 anni è già una tennista nella piena maturità. Il 2010 è il suo anno quando da outsider vince il Roland Garros, battendo in finale l'australiana Samantha Stosur, dopo una cavalcata trionfale scrivendo la pagina più sensazionale della storia del tennis italiano. Ci riprova l'anno successivo ma viene sconfitta dalla cinese Li Na, in un match con tanti rimpianti. Raggiunge i quarti di finale nelle altre tre prove slam e ottiene il suo best ranking in classifica nel gennaio 2011 con la posizione numero 4. Incredibili i successi anche nella Federation Cup con le tre vittorie nel 2006,2009 e 2010, formando con Pennetta, Vinci ed Errani un team dal valore straordinario.

Poche ma significative le sue parole in conferenza stampa: ''Dico addio al tennis con tutto il mio cuore. Avevo due sogni nella mia carriera: vincere il Roland Garros e diventare una Top 10. Li ho realizzati e sono davvero felice". Per quanto riguarda il suo futuro sembra intenzionata a diventare allenatrice: ''Amo questo sport e sono pronta a trasmettere la mia esperienza e la mia passione" senza rinunciare all'amore per il tennis: ''Tornerò al piacere di giocare a tennis solo per colpire la palla, nient'altro".

Farà un effetto particolare non vedere più Francesca Schiavone nei tornei del circuito durante la stagione, ma il lavoro quotidiano con cui ha costruito fantastici successi e la caparbietà e il cuore di lottare fino all'ultimo punto rappresentano un'inestimabile eredità, che lascia al tennis italiano e ai giocatori delle nuove generazioni.

Commenti
Ritratto di Beppe58

Beppe58

Gio, 06/09/2018 - 12:40

Quindi? Fermiamo l'Italia?