Tennis, la Sharapova conquista gli Internazionali Bnl d'Italia

La tennista russa regina di Roma: "L'Italia è molto speciale per me. Sognavo di giocare questo torneo fin da bambina". I complimenti anche l'altra finalista Carla Suarez Navarro

Maria Sharapova trionfa a Roma. La russa, che da lunedì salirà al numero due delle classifiche mondiali, si è imposta nella finale degli Internazionali d'Italia 2015 superando in finale in rimonta la spagnola Carla Suarez Navarro (numero dieci del seeding) con il punteggio di 4-6, 7-5, 6-1 in 2 ore e 35 minuti di gioco.

"È la mia terza vittoria qui e sono molto felice. Questo paese è molto speciale per me. E questo torneo mi riporta indietro nei ricordi perchè sognavo di giocarlo fin da bambina quando muovevo i primi passi nel tennis". Così Maria Sharapova festeggia il suo terzo successo agli Internazionali Bnl d'Italia nel corso della premiazione svoltasi sul campo Centrale alla presenza del presidente del Coni, Giovanni Malagò, del numero uno della Fit, Angelo Binaghi e del presidente della Bnl Gruppo Bnp Paribas, Luigi Abete.

"Un ringraziamento speciale va al mio team e a ognuno di voi che ha tramutato questo torneo di tennis in una festa. Non vedo l'ora di tornare il prossimo anno", aggiunge la russa salutando il pubblico romano, grazie all'aiuto di Lea Pericoli che per l'occasione si è improvvisata interprete di entrambe le giocatrici.

A renderle merito l'altra finalista Carla Suarez Navarro: "Congratulazioni Maria, ben fatto. Hai centrato una grande vittoria". La tennista spagnola ringrazia inoltre il suo team, gli organizzatori e gli spettatori che l'hanno sostenuta: "Grazie a tutti e non soltanto per oggi, ma per l'intera settimana. Il pubblico di Roma è fantastico".