Il Torino batte il Bologna

Belotti e Vives trascinano i granata

Una prima da tre punti, che trascina il Torino in un match che sembrava avviato sul pareggio. È Andrea Belotti il protagonista del successo pomeridiano dei granata all'Olimpico contro il Bologna: finisce 2-0, con l'ex Palermo che sigla la sua prima rete in campionato e premia le scelte di Ventura, che decide di tenerlo in campo sostituendo a metà ripresa Quagliarella, in astinenza da gol da oltre due mesi. Nel recupero arriva anche la gioia per Vives, che sfrutta un errore di Maietta su lancio lungo di Padelli. Successo meritato quello dei granata, che nel primo tempo impegnano Mirante con tiri da fuori e nella ripresa colpiscono una traversa con l'attaccante di Castellammare di Stabia. Primo ko per Donadoni da quando è arrivato sulla panchina dei felsinei: ha pesato l'assenza di Destro, con Mancosu troppo tenero in avanti. Nelle formazioni iniziali i granata, che non vincevano da più di sessanta giorni in casa, si schierano con un 3-5-2 con Belotti-Quagliarella davanti; nel Bologna tridente Rizzo-Giaccherini-Mancosu. Nei primi minuti possesso palla per i granata e all'11' arriva l'occasione per Baselli, che dai 25 metri impegna Mirante. I padroni di casa continuano a spingere, con Quagliarella sempre murato; molto propositivo Bruno Peres, mentre Glik doma bene Mancosu e Giaccherini. Alla mezz'ora nuova bomba da fuori di Vives, con Mirante attento in corner.

Nel finale di tempo gara molto spezzettata e bloccata, con il Bologna che si fa vedere solo con qualche incursione di Donsah. Nella ripresa Torino ancora in avanti, con interessanti dialoghi tra Belotti e il guizzante Peres. Dopo un'ora di gioco arriva la traversa dell'ex Juve, che di testa colpisce il montante su cross dalla sinistra di Molinaro. Arrivano anche i primi cambi, con Maxi Lopez e Acquafresca che subentrano a Quagliarella e Mancosu. Al 70' il Torino rischia con un disimpegno di Glik, ma Diawara calcia a lato nonostante la buona chance creatasi. A quindici dal termine arriva l'urlo del 'Gallò: l'ex Palermo controlla di petto (polemiche per un contatto con il braccio), brucia Maietta e di sinistro batte Mirante sul primo palo. Dopo pochi minuti altra chance per il Torino, con Baselli che si fa ipnotizzare dall'ex estremo difensore del Parma dopo un controllo errato di Maxi Lopez in area. Negli ultimi minuti tentativo di forcing del Bologna, punito però al 92' da Vives. Il mediano granata sigla infatti il 2-0 da posizione angolata dopo l'assist involontario di testa di Maietta addirittura su lancio di Padelli.

Commenti

correnticalde

Sab, 28/11/2015 - 21:28

Forza Toro!