Il Torino cade col Wolverhampton: ora serve un'impresa

De Silvestri e Belotti non bastano per contenere i ragazzi di mister Espirito Santo: adesso sarà dura al Molineux

Il Torino rimedia una sconfitta contro il Wolverhampton: i granata non riescono ad imporsi contro gli inglesi nel match valido come andata dei Play-Off dell'Europa League. Si complica dunque il percorso della compagine italiana nella competizione: al Molineux servirà un miracolo da parte della formazione di Walter Mazzarri.

Il match si sblocca al 43', quando Bremer si rende protagonista di uno sfortunato autogol sugli sviluppi di una punizione calciata da Moutinho. Nella seconda frazione di gioco Diogo Jota raddoppia le marcature. Passano due minuti e la compagine italiana riapre la sfida grazie a De Silvestri. La doccia gelata per il club piemontese arriva al 72' con la rete di Raul Jimenez. Allo scadere Belotti mette a segno il gol della bandierina dal dischetto, battendo l'estremo difensore avversario Patricio.

Il tabellino

Torino-Wolverhampton 2-3

Marcatori: pt. 43′ Bremer (aut.), st 14′ Jota, st 16' De Silvestri, st 27′ Jimenez, st 44′ Belotti (Rig.).

Ammoniti: pt 45′ Belotti; st 2′ Ansaldi, st 10′ Berenguer, st 26' Baselli, st 27′ Bremer, st 34′ Saiss, st 35′ Vallejo, st 39′ Rincon.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meitè (st 18′ Rincon), Baselli, Ansaldi (st 25′ Aina); Berenguer (st 13′ Lukic); Zaza, Belotti. A disposizione: Rosati, Djidji, Bonifazi, Millico. Allenatore: Mazzarri.

Wolverhampton (3-5-2): Rui Patricio; Vallejo, Coady, Boly; Traore (st 18′ Jonny), Dendoncker, Saiss, Moutinho, Ruben Vinaigre; Raul Jimenez (st 30′ Cutrone), Diogo Jota (st 23′ Pedro Neto). A disposizione: Ruddy, Bennett, Ruben Neves, Gibbs-White. Allenatore: Espirito Santo.

Arbitro: Soares Dias.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?