Totti sibillino sul futuro: "Potrei anche andare all'estero"

Francesco Totti ha ricevuto tantissime offerte in queste settimane ma non ha ancora accettato nessun ruolo: "Ci sono tante cose che posso fare, anche in Italia, perché no? Poi potrebbe essere anche una squadra europea, può darsi tutto"

Sembra già lontana la conferenza stampa organizzata da Francesco Totti lo scorso 17 giugno per sancire il suo addio alla sua amata Roma, in realtà in queste oltre due settimane è successo di tutto ma tutto tace sul futuro del Pupone. Ilary Blasi qualche giorno fa aveva dichiarato sibillina: "A Francesco farà solo bene il suo addio alla Roma". L'ex capitano del club giallorosso è tornato a parlare a distanza di 18 giorni da quella conferenza stampa, ecco le sue parole ripresa da Sportmediaset: "Ci sono tante cose che posso fare, anche in Italia, perché no? Poi potrebbe essere anche una squadra europea, ma è tutto in alto mare, può darsi anche che non accadrà nulla".

Totti non ha dato certezze sul suo ruolo e ha dichiarato di non seguire niente circa i movimenti della Roma: "Il ruolo? L'importante è lavorare con la testa e con la determinazione come ho sempre fatto. Anche per me è un'estate strana. Non pensavo di poter prendere questa decisione e che Buffon potesse tornare a Torino. Ho parlato con Gigi due giorni fa ed ero incredulo. Roma? Non sto seguendo nulla, spero possano fare un bel lavoro. Rimpianti sulla conferenza d'addio? Quando prendo una posizione, vuol dire che ci ho già pensato da tanto tempo. Se l'ho fatto, vuol dire che era giusto così. Non ho sentito nessuno della società. La Sampdoria? Il presidente Ferrero mi chiama tutti i giorni, ma... Icardi e Higuain? Non so come finisca, magari fanno lo scambio, tutto è possibile".

Commenti

Klotz1960

Sab, 06/07/2019 - 16:07

Con suo inglese, puo' certamente accomodarsi a San Marino o a Lugano.