Tour de France, quarto alloro per Froome. Crono a Bodnar

Con il terzo posto nella crono di Marsiglia, Chris Froome ipoteca il suo quarto Tour. La tappa va a Bodnar, sul podio della generale Uran e Bardet: quinto Aru

Ormai manca solo l'ufficialità: sarà Chris Froome a salire sul gradino più alto del podio del Tour de France. Il corridore britannico del team Sky si è piazzato al terzo posto nella crono di 22 km Marsiglia-Marsiglia, ipotecando il suo quarto successo in carriera nella Grande Boucle.

Splendido secondo posto (a 54 secondi) per il colombiano della Cannondale Rigoberto Uran, autore di un'ottima prova che gli ha consentito di scavalcare nella classifica generale il francese dell'Ag2r Romain Bardet (a 2 minuti e 20 da Froome), bravo a mantenere il terzo posto davanti allo spagnolo Landa per un solo secondo. Quinto Aru a 3 minuti e 5 secondi.

La cronometro individuale di oggi ha mantenuto le aspettative della vigilia. La vittoria della tappa è andata al polacco Bodnar, ma l'attenzione del pubblico accorso sulle strade di Marsiglia è stata tutta per la lotta in cima alla classifica generale, dove Froome, Uran e Bardet si giocavano la maglia gialla.

Alla fine è andata come previsto: Froome ha difeso e rinforzato la sua prima posizione, staccando tutti i rivali. Uran, grande specialista nelle cronometro, ha superato in classifica l'idolo di casa Bardet, che tuttavia ha conservato il gradino più basso del podio per un solo secondo su Mikel Landa, compagno di squadra alla Sky del britannico Froome.

E Fabio Aru? Lo scalatore italiano del team Astana ha consolidato il suo quinto posto, che rappresenta un netto miglioramento rispetto al Tour 2016. Un piazzamento che però lascia un po' di amaro in bocca ai suoi tifosi, che dopo l'impresa pirenaica sulla Planche des Belles Filles speravano in qualcosa di più di un piazzamento a ridosso del podio.

Dopo la tappa di domani con conclusione - come sempre - sui Campi Elisi, ci saranno le premiazioni con vista sull'Arco di Trionfo. Questi i titoli principali: maglia gialla a Christopher Froome, maglia a pois di migliore scalatore a Warren Barguil, maglia verde della classifica a punti a Michael Matthews e maglia bianca di miglior giovane a Simon Yates.

Commenti

COSIMODEBARI

Dom, 23/07/2017 - 09:39

All'Americano dopo che ne fecero vincere 7 di Tour dissero che era stato un dopato dal primo al settimo. E gleli tolsero (non sappiamo cosa gli hanno tolto). Forse succederà la stessa cosa col Britannico? (Tutta colpa della lingua...inglese)