Tour de France, a Rodez vince Matthews. Aru perde la maglia gialla

Dura due giorni la gioia della maglia gialla per Fabio Aru, che a Rodez la perde a favore di Chris Froome, nuovo leader della generale. Matthews vince la tappa

È durato 48 ore il sogno di Fabio Aru di portare la maglia gialla a Parigi, ma nulla è perduto. Al termine della quattordicesima tappa, 181,5 km da Blagnac a Rodez, il ciclista italiano del Team Astana non è riuscito a mantenere il simbolo del primato, perdendolo a favore del suo principale avversario, il britannico Chris Froome, che ora lo sopravanza di 19 secondi.

Sull'ascesa finale alla Cote de Saint-Pierre, con uno strappo di 500 metri al 9 per cento, lo scalatore sardo non è riuscito a tenere il passo del capitano Sky, volato nuovamente al primo posto della classifica generale davanti ad Aru, Bardet e Uran, racchiusi in 30 secondi.

La tappa di oggi, corsa nel sud-ovest della Francia dopo le due durissime tappe pirenaiche, è stata animata da una fuga terminata a pochi chilometri dall'arrivo. Del gruppetto dei fuggitivi facevano parte veri e propri "animali" da fuga, come il francese Voeckler, il belga De Gendt, l'olandese Roosen, lo svizzero Hollenstein e l'altro idolo di casa Maxime Bouet.

La strada ha cominciato a presentare le prime asperità soltanto dopo la prima metà della corsa. Prima della Cote de Centrès, secondo Gpm di giornata con i suoi 2,3 km al 7,7 per cento di pendenza, sono rimasti in fuga i soli Voeckler e De Gendt, con quest'ultimo rimasto da solo fino al ricongiungimento da parte del gruppo, avvenuto a -12,5 km dal traguardo.

A 5 km dal traguardo Lammertink ha provato ad anticipare tutti, seguito da Perichon, Caruso e Arndt. Ma l'attacco non ha avuto fortuna e il gruppo ha ripreso gli attaccanti.

L'azione decisiva a 1,5 km dall'arrivo. Aru non ha la forza per tenere il ritmo dei migliori e deve limitare i danni, arrivando a 25 secondi da Froome e perdendo così la maglia gialla. Vittoria in volata per Michael Matthews del team SunWeb davanti a Van Avermaet (Bmc).

Rimescolamento in classifica generale, con la situazione sempre molto equilibrata. Ora Froome è primo con 19 secondi di vantaggio su Aru, 23 su Bardet e 29 su Uran.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 15/07/2017 - 23:00

I Sardi sono TENACI e quindi Fabio non mollerà quando arriveranno le Alpi!!!