Fiorentina, Davide Astori trovato morto nella sua camera in hotel

Davide Astori, capitano della Fiorentina, è stato trovato morto nella sua stanza d'albergo a Udine, dove la squadra viola si trovava in ritiro

Dramma nel mondo del calcio e la Fiorentina. Davide Astori, il capitano viola, è stato trovato morto nella sua stanza di alberto a Udine, luogo in cui la squadra di trovava in ritiro in vista della sfida contro l'Udinese. Il decesso, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe dovuto a un malore, a un fatale arresto cardiocircolatorio. La partita tra Fiorentina ed Udinese è stata annullata dopo la scoperta del cadavere del giocatore. Tommasi, Presidente della Aic, ha richiesto ufficialmente a Malagò e Fabbricini di rinviare l'intera giornata di Serie A e la sua richiesta è stata accolta: l'intera 27esima giornata di Serie A è stata ufficialmente rinviata.

Il corpo di Astori, nato a San Giovanni Bianco il 7 gennaio del 1987, sarebbe stato trovato nella sua camera di albergo privo di sensi da alcuni giocatori della Fiorentina e così si è deciso di non giocare la partita. L'Udinese calcio, sul proprio profilo Twitter, ha commentato così la tragedia: "A seguito della tragica notizia di questa mattina che ha colpito l’ACF Fiorentina e tutto il mondo del calcio, su disposizione della Lega la partita Udinese-Fiorentina è stata rinviata a data da destinarsi". E sulla morte di Astori è intervenuto il procuratore capo di Udine Antonio De Nicolo: "L’idea è che il giocatore sia deceduto per un arresto cardiocircolatorio per cause naturali», anche se «è strano che succeda una cosa del genere a un professionista così monitorato senza segni premonitori".

Commenti

MARCO 34

Dom, 04/03/2018 - 12:40

Partecipo al dolore della famiglia di Astori, a cui faccio le mie condoglianze, alla Fiorentina ed ai suoi tifosi

Giorgio5819

Dom, 04/03/2018 - 12:55

Riposa in pace, se rinviano la giornata di campionato è il minimo..

amicomuffo

Dom, 04/03/2018 - 12:57

davanti alla morte di un'atleta professionista, ci si chiede se tutte le visite per renderlo idoneo siano state fatte in modo corretto. Purtroppo il semplice elettrocardiogramma, non sempre può evidenziare, quello che poi può succedere. RIP Astori, a Cagliari continueremo a ricordarti!

tRHC

Dom, 04/03/2018 - 13:02

tristissima notizia,grande calciatore ma sopratutto grande uomo ciao Asto R.I.P.

Ernestinho

Dom, 04/03/2018 - 13:05

Chiaro che non si doveva giocare, non solo per rispetto al giocatore ma ad un giovane che se ne è andato in modo così tragico!

bobots1

Dom, 04/03/2018 - 13:19

Cordoglio alla sua famiglia. Ma bloccare tutto il calcio? Capisco la sua partita... Eppure se un lavoratore muore non si ferma niente...l'azienda e tutto il resto va avanti. Tommasi non mi piace. Ogni giorno muoiono tantissime persone ma siamo al punto che se muore un calciatore (non un presidente della repubblica) dobbiamo fermare migliaia di persone.

giottin

Dom, 04/03/2018 - 13:41

Con tutto il rispetto per il giocatore scomparso, capisco che si potesse annullare la gara con l'udinese, però è come se morisse un viaggiatore su un treno e si fermasse l'intera rete ferroviaria. Quanti morti ci sono ogni giorno con simili caratteristiche e per loro non si ferma niente?

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 04/03/2018 - 13:44

--non far giocare la partita fiorentina udinese è ovviamente d'obbligo---ma fermare l'intera giornata di campionato è demenziale---classiche soluzioni all'italiana--soprattutto nella giornata del derby di milano che è visto e seguito in mezzo globo terracqueo--pensate solo al disagio dei biglietti venduti --dei molti stranieri organizzatisi e venuti da fuori--per non parlare del mondo delle scommesse --dei diritti televisivi e pubblicitari---una serie di disagi a catena --causati da un evento in fondo naturale--la morte è una livella come diceva il principe--colpisce chi vuole e quando vuole--e soprattutto abbassa la cresta di tutti quelli che in un modo o nell'altro credono di esserne immuni--tranne che per fiorentina udinese dunque--the show had to go on-------

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 04/03/2018 - 13:59

Rinviate le partite di serie A, non annullate. Lascia sgomenti la morte di un ragazzo giovane e nel pieno della vita.

pier47

Dom, 04/03/2018 - 14:22

buongiorno, rispetto per il giocatore morto,giusto l'annullamento della partita in questione ma bisogna essere dementi per annullare tutte le altre,a Milano 80 000 persone per il derby con gente che viene dalla Sicilia e dall'estero,chi gli ripaga i danni?Solo dementi............

cir

Dom, 04/03/2018 - 14:24

e allora?

Ritratto di RobertoBello

RobertoBello

Dom, 04/03/2018 - 14:31

Ormai il complottismo è il mio mestiere! ...certo cade a fagiolo l'annullamento delle partite di serie A. Chissà quanti, che non sarebero andati a votare, invece, andranno? Qualcuno può pensare che sia folle bloccare le partite di serie A (cogliendo l'evento o, perfino, facendolo accadere) per far andare a votare qualche decina o centinaia di migliaia di persone in più.. a ch'io lo penso, ma, non tutti siamo uguali. Così quando ptima del referendum sulla brexit un certo omicidio (che però non è bastato), ecc ecc ecc. supposizioni, non certezze, ovviamente

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 04/03/2018 - 14:39

condoglianze alla famiglia.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 04/03/2018 - 14:54

RobertoBello: ok, adesso però prendi la pastiglietta...

Klotz1960

Dom, 04/03/2018 - 15:17

Condoglianze, ma non si tratta di un eroe di guerra, muoriamo tutti ogni giorno, quindi la sospensione di tutto il turno di serie a e' follia demenziale.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 04/03/2018 - 15:21

Non è il primo giocatore che muore improvvisamente su un campo da calcio o nelle immediate vicinanze... e non sarà l'ultimo. Sempre cause naturali? A 31 anni? Un atleta super-controllato e monitorato? Venite ancora a parlarmi dei ciclisti "tutti dopati". Nel calcio, invece...

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 04/03/2018 - 15:23

E' un po troppo comune questo motivo di morte tra gli atleti.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 04/03/2018 - 15:25

Anche due e poi fai un riposino ...

Vairone

Dom, 04/03/2018 - 15:27

quando si leggono queste notizie si resta senza parole

Ritratto di Coralie

Coralie

Dom, 04/03/2018 - 15:32

Che riposi in pace! Ma se adesso anche gli atleti sono vittime di infarti, a prescindere da tutti i controlli medici a cui sono periodicamente sottoposti, dov'e la verita' sulle teoria che l'attivita fisica e sportiva fa bene alla salute? O Astori e' l'eccezione che conferma la regola? Ai medici l'ardua sentenza.

Ritratto di Coralie

Coralie

Dom, 04/03/2018 - 15:37

Che riposi in pace! Ma se adesso anche gli atleti sono vittime di infarti, a prescindere dai periodici controlli a cui vengono sottoposti, dov'e' la verita' sulla teoria che l'attivita' fisica e sportiva fa bene alla salute? O Astori e' l'eccezione che conferma la regola? Ai medici l'ardua sentenza.

Klotz1960

Dom, 04/03/2018 - 15:40

Vorrei capire, se muore un bimbo di leucemia non si chiudono le scuole. Bloccare la giornata e specie il derby di Milano costera' miliardi e danneggia circa 100.000 persone. Tommasi e' un falso moralista che protegge una categoria di straprivilegiati, i calciatori, ai quali si dovrebbero applicare solo le norme dei liberi professionisti, e non anche le norme che proteggono i lavoratori dipendenti, come invece accade. L'arroganza di Tommasi e di chi evidentemente lo sostiene nella Federcalcio e' giunta al massimo. Spero che il centrodestra raddrizzi anche il regime giuridico dei calciatori, equiparandoli in toto ai liberi professionisti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 04/03/2018 - 15:52

The show, insomma, must go on. Non seguo il calcio e quindi non andrò in astinenza per la perdita della quotidiana dose di droga. E ,a maggior ragione, ritengo semplicemente vomitevoli le recriminazioni dei soliti lotofagi su una decisione che ritengo ovvia e di buon senso. Anche il cinismo ha un limite.

Massimo Bernieri

Dom, 04/03/2018 - 15:54

Purtroppo sono fatalità.Anche se come atleta dovrebbe essere controllato scrupolosamente,per i malori improvvisi non c'è nulla da fare.C'è gente che fa una visita cardilogica con esito positivo poi,appena uscito dall'ambulatorio stramazza per un infarto.Per l'annullamento di tutte le partite,mi sembra una esagerazione.Non è una squadra decimata per un incidente come il Torino a Superga.Trovo giusto annullare la partita della Fiorentina non tutto il campionato.Sarebbe come fermare per un giorno il mondo del lavoro, ogni volta che muore una persona sul lavoro.

Ernestinho

Dom, 04/03/2018 - 16:12

Succede spesso a tutti, anche se gli atleti fanno più clamore perché stanno più in vista! Ma non facciamo polemiche anche in questo caso per il rinvio delle partite! E' stata una cosa doverosa per farci rammentare che la vita non è solo sport ed affari!

amicomuffo

Dom, 04/03/2018 - 16:26

aggiungo una cosa, mia suocera a cui era stato appena controllata la pressione ed il cuore dal medico è morta sotto gli occhi di mia cognata, allo stesso modo, uscendo dall'ambulatorio! Alla fatalità non c'è,purtroppo, rimedio.

COSIMODEBARI

Dom, 04/03/2018 - 16:28

Come si può essere così tanto o poco cattivi davanti ala morte di un giovane calciatore, nonché componente la Nazionale di calcio Italiana? Leggo qui di gente che predilige il business di un ricco derby milanese ma se ne frega di un meno ricco Benevento Verona, tanto per citare solo una partita. Gente che è cardiologo, chirurgo, medico dello sport, insomma che è tutto tranne che rispettoso della Morte. Gente che forse alza la voce se non fermano la F1 o il MGP se muore un pilota, ma che poi l'alza ancora se invece dovessero fermare il circo. Insomma gente senza vergogna! La Morte merita rispetto senza se e senza ma.

Ernestinho

Dom, 04/03/2018 - 16:31

Volevo dire !Succede spesso a molti..."

paolo1944

Dom, 04/03/2018 - 16:39

Tutto il cordoglio del mondo, e tristezza per l'assurda perdita. Ma cosa c'entrava buttare all'aria tutto il campionato (capisco la sua partita) che coinvolge centinaia di migliaia di persone, trasferte, viaggi, rinunce... Non è una azione cruenta da stigmatizzare, ma solo un tragico malore come ne capitano centinaia al giorno in tutt'Italia. Paese patetico.

handy13

Dom, 04/03/2018 - 16:43

...bene,....e coerenza vuole che se muore un pilota di aereo si blocchino tutti i voli,....e se muore un chirurgo si blocchino tutte le operazioni,....oppure un calciatore vale di più di un pilota o di un chirurgo.?

mifra77

Dom, 04/03/2018 - 16:57

Giusto fermare tutta la carovana! In questo mondo che attira la frenesia di tanti appassionati, a volte capitano cose non subito comprensibili. Fermare e verificare se le cause sono davvero naturali e se così è come spero, una sosta precauzionale può essere utile. Non sempre il mondo dello sport è fiancheggiato da sportivi!

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Dom, 04/03/2018 - 17:07

Sono addolorato per la morte di Astori, profondamente addolorato. Si sospende la partita della Fiorentina, più che giusto, ma perché tutte le altre?. Perché lo ha chiesto quel sinistrato buonista di Tommasi? Danni per tutti, ma chissenefrega. L'importante che sia politicamente corretto. Vero Malagò?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Dom, 04/03/2018 - 17:12

Chissenefrega di un Benevento Verona. Ma Cosimodebari, nel nome un programma, sai almeno che cosa è il tifo calcistico?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 04/03/2018 - 17:27

E se oggi morisse un candidato, rimanderebbero le elezioni, o dipenderebbe dal candidato?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 04/03/2018 - 18:14

Mi sembra che questa "decisione" cosi` veloce e unilaterale sulla "causa naturale" della morte, senza fare l'autopsia, possa nascondere timori di approfondimenti che potrebbero rivelare verita` scomode.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 04/03/2018 - 18:22

La Fiorentina ha altre morti sospette nel suo curriculum, Beatrice, Borgonovo, Saltutti, Ferrante ed altri meno noti...La Fiorentina e` stata un po' troppo lesta a concludere senza autopsia che Astori e` morto di "morte naturale"...

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 04/03/2018 - 18:25

amicomuffo Immagino che sua suocera non giucasse nella massima divisione o in nazionale e che avesse superato i 31 anni...

Martinico

Dom, 04/03/2018 - 19:17

Solo tristezza infinita. Ciao caro Davide Astori. R.I.P.

Anonimo (non verificato)

Massimo Bocci

Dom, 04/03/2018 - 19:23

Condoglianze alla famiglia per una si grande perdita, non si dovrebbe mai morire così senza motivo alla sua età, speriamo solo che sia un accadimento del tutto naturale senza e senza doli.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

Anonimo (non verificato)

Ritratto di airone_90

airone_90

Dom, 04/03/2018 - 19:58

Penso che si sia esagerato, ogni giorno muoiono dei ragazzi, soprattutto nel mondo del lavoro, e non c’è tutto questo 'moralismo', le aziende del settore non fermano la produzione. Il calcio forse non doveva essere fermato, e’ stata una mancanza di sensibilità per tutti coloro che avevano già programmato un viaggio (spesso da lontano) per assistere ad una partita a cui non potranno più assistere. 1 minuto di silenzio era sufficiente per onorare il giocatore, come peraltro si fa sempre anche in occasione di eventi tragici che colpiscono l'opinione pubblica. Il calcio ha perso un'occasione per dimostrare di non essere un mondi a parte.

umbertoleoni

Dom, 04/03/2018 - 20:27

pur con le scontate note dolorose per la morte di un calciatore, credo che questa decisione di fermare il campionato italiano, sia la ennesima pagliacciata piagnona che contraddistingue le istituzioni italiane. Benissimo sospendere l'incontro di Udine ma sarebbe stato piu' che sufficiente commemorare il ragazzo con il lutto al braccio e con il minuto di silenzio canonico. Non e'in questa stupida casareccia maniera che si manifesta il dolore per la morte prematura di un atleta. Il paese di pulcinella, non si smentisce MAI !

Klotz1960

Dom, 04/03/2018 - 20:32

Cosimodebari, ma il cervello ce l'hai? Sii, allora fatti un giretto nei reparti di ematologia e oncologia infantile. Ogni giorno ne muore qualcuno tra sofferenze indicibili e non si ferma NULLA.

umbertoleoni

Dom, 04/03/2018 - 20:33

COSIMODEBARI, premetto che senza vergogna sara'uno screanzato buzzurro capronide come te ! Qui si esprimono dei pareri ed io non mi permetterei MAI di affermare che tu sei un decerebrato perche' sei d'accordo con la decisione di sospendere il campionato. Dico invece con convinzione che sei un decerebrato perche' offendi chi non la pensa come te !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 04/03/2018 - 21:21

Anch'io voglio partecipare al dolore della famiglia e della squadra. Questa morte prematura ci lascia tutti sgomenti.

lividanddisgusted

Dom, 04/03/2018 - 21:26

DOPING. Eritropoietina e anfetamine causano l'infarto.

COSIMODEBARI

Dom, 04/03/2018 - 22:42

Forse qualcuno è convinto che qui pu venire a scrivere tutte le offese possibili ed impossibili, senza essere convinto che potrebbe essere denunciato non solo alla polizia postale, pure alla giustizia ordinaria nei tempi previsti per una denuncia. @cumbertoleoni forse non sa che tutto questo è possibile anche nell'invisibile web. Mentre @BIASINI non merita risposta alcuna.

yulbrynner

Dom, 04/03/2018 - 23:08

LIVIDANDECAPPERIVARI anche le malattie genetiche cardiache causano l'infarto x cui, non hai alcuna prova di cio' che affermi solo illazioni, x me tragica fatalita' era destino! condoglianze alla famiglia, quanto al fermare il campionato e' la prima volta che accade in italia x un calciatore defunto,