Tumore sconfitto e Acerbi si prepara a volare con il Sassuolo

Dopo i periodi bui in cui ha lottato e vinto il cancro Acerbi è tornato a essere felice: Adesso è a disposizione del mister al 100%

Acerbi, protagonista della seconda vittoria sulla malattia

Il difensore del Sassuolo Francesco Acerbi ha già vinto la sua partita più importante, ovvero ha sconfitto il cancro per ben due volte. Ai microfoni di Sky non ha nascosto la sua felicità e quella gioia di tornare a concentrarsi di nuovo solo sul calcio. Acerbi ha dichiarato di essere felice di essere tornato in gruppo e di essere in perfetta forma e a disposizione del proprio allenatore.

Il centrale neroverde ha ripercorso la sua esperienza, che fortunatamente si è conclusa nel migliore dei modi. Acerbi ha definito il suo cammino come una battaglia da non augurare a nessuno, ma ora tutto è alle spalle anche se il difensore è convinto che la malattia lo abbia cambiato in meglio e regalato una voglia ancora maggiore di calcare i campi da gioco e tirare calci ad un pallone. La stessa emozione e voglia, ha spiegato il difensore, di quando era piccolo e scendeva in campo per le prime volte.

Ora che la malattia è alle spalle, Acerbi si lascia anche andare ai sogni. Innanzitutto c'è la stagione alle porte da affrontare con la maglia del Sassuolo, ma anche la Nazionale, un vero e proprio sogno a cui il calciatore ammette di pensare ancora anche se è consapevole che ci vorrà del tempo. Un traguardo, però, non impossibile visto che Acerbi è convinto di poter ancora giocare ad altissimi livello, d'altronde sono passati solo due anni dal suo trasferimento al Milan per 4 milioni di euro. Come sempre l'ultima parola spetta al campo e la Nazionale è da conquistare facendo bene nel prossimo campionato con la maglia degli Emiliani.

Commenti

kingdavid

Gio, 31/07/2014 - 08:27

In bocca al lupo Francesco, che la vita possa finalmente sorriderti instancabile lottatore !!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 31/07/2014 - 09:49

Grande Acerbi. Un grosso in bocca al lupo per tutto!

hectorre

Gio, 31/07/2014 - 13:32

che bella notizia!!!!!! Hai marcato e annullato l'avversario più odioso della tua carriera!!!.....ora prego e incrocio le dita per lorenzo......amico e giocatore del lanciano......lorenzofacciungoal,questo il suo sito.....

lento

Gio, 31/07/2014 - 19:42

Non'era tumore ti hanno solo fregato soldi,perche' sapevano che' li tenevi. Stai tranquillo se era tumore dovevi morire.Dal tumore non si guarisce mai..La ricerca e' all'eta' della pietra. per fare un passo di una tartaruga morta,Chiedono tanti e poi tanti e poi tanti soldi....

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Ven, 01/08/2014 - 00:59

Un grosso in bocca al lupo, Francesco Acerbi, da un paìs e nostalgico rossonero. Bravo.

yulbrynner

Lun, 21/03/2016 - 17:09

lento... bhe.. non e' detto che chi ha un tumore debba morire xforza dipende da tanti fattori il tipo di tumore l'organo colpito in qule posizione dell'organi e' situato il tumore se vi sono metastasi il grado di stadiazione... se operabile inoperabile... commento alquanto pessimistico e superficiale molto superficiale