United, Lukaku: "Indosserò la maglia numero 9 ma ho chiesto il permesso a Ibra"

Lukaku ha spiegato perché ha scelto la maglia n°9: "Di solito scelgo il 10 perché è la data di nascita di mia madre, ma questa volta ho voluto cambiare"

Romelu Lukaku è un nuovo giocatore del Manchester United. Dopo 4 stagioni all'Everton in cui ha messo a segno 87 reti in 166 presenze complessive, l'attaccante belga avrà la chance di misurarsi in una grande squadra, con continuità e da titolare. L'ex Anderlecht e West Bromwich Albion era corteggiatissimo dal Chelsea di Antonio Conte che alla fine è stato beffato dai Red Devils di José Mourinho che è stato accontentato dalla famiglia Glazer.

Lukaku, negli anni scorsi, è stato di proprietà del Chelsea che non ha mai creduto realmente nelle sue potenzialità e nel 2014 l'ha ceduto per 35 milioni di euro all'Everton. I Toffees, a distanza di 4 anni, hanno realizzato una plusvalenza mostruosa di circa 50 milioni di euro avendolo venduto a 85 milioni. Il belga, ha scelto la maglia numero 9 spiegando: "Quando c'è stata la possibilità ho sempre scelto di indossare il 10. Il motivo è semplice, è il giorno del compleanno di mia madre, che poi è nata ad ottobre, quindi 10-10. Ora però volevo cambiare e provare l’emozione di giocare con il numero simbolo per un attaccante, il 9. Ho chiesto il permesso a Zlatan, che me lo ha ceduto. Lo ringrazio pubblicamente".