Us Open: Nadal, Federer e Djokovic si contendono il titolo

Parte domani lo Us Open, lotta incerta tra Nadal, Federer e Djokovic. Fognini e Berrettini cercano l'exploit. In campo femminile Stephens cerca il bis, Camila Giorgi l'unica italiana in tabellone

Domani al via lo Us Open, il quarto Grande Slam della stagione. Tutto pronto sui campi di Flushing Meadows, per un torneo che si preannuncia incerto ed equilibrato come non mai. Rafa Nadal, Roger Federer e Rafa Nadal, i tre dominatori del circuito di questi anni, arrivano con le stesse ambizioni di vittoria.

Rafa Nadal, testa di serie numero uno e detentore del torneo, arriva in buona forma dopo la vittoria a Toronto e punta con decisione al 4 titolo a New York. Debutterà nel derby con David Ferrer, ex top ten in netto calo. Si prospetta un cammino agevole fino ai quarti di finale dove dovrebbe trovare Kevin Anderson mentre in semifinale l'argentino Del Potro, testa di serie numero 3.

Momento complicato invece per Roger Federer, sconfitto a Cincinnati da Djokovic dopo la delusione di Wimbledon. Nonostante la forma non ottimale, la classe infinita e la voglia di sorprendere di un campione eterno pongono lo svizzero come uno dei favoriti obbligati della vittoria finale. Primo match agevole contro il giapponese Nishioka, attende Djokovic ai quarti di finale, in una sfida che si preannuncia di altissimo livello.

Novak Djokovic, il terzo favorito del torneo, è quello che arriva meglio a questo appuntamento. In piena fiducia, dopo la vittoria a Wimbledon e a Cincinnati, sembra finalmente ritornato ai livelli di un tempo dopo una lunga crisi. Primo turno senza problemi contro l'ungherese Fucsovics, quarto di finale di fuoco contro Federer e ipotetica semifinale contro il vincente della sfida Cilic e Alexander Zverev.

Nutrito il gruppo degli italiani in tabellone, primo turno abbordabile per Fognini contro la wild card di casa Mmoh mentre Berrettini, in grande ascesa quest'anno ha ottime chances contro l'americano Kudla. Impegno complicato per Seppi contro Querrey, proibitivo per Gaio contro Goffin. Proverà a ritrovare la forma di Parigi, Marco Cecchinato che lontano dalla amata terra rossa, trova il sempreverde Julien Benneteau, prossimo al ritiro a fine 2018. Cerca l'impresa Lorenzi contro il britannico Edmund. Match aperto per Travaglia contro il qualificato polacco Hurcacz. Ripescato in tabellone come lucky loser Sonego, che sfida Gilles Muller, lussemburghese dal gran servizio, in crisi di risultati da tempo e anch'egli vicino al ritiro.

Lotta molta incerta nel tabellone femminile, Simona Halep, testa di serie numero uno cerca il primo titolo allo Us Open. Troverà agli ottavi di finale Serena Williams, sempre la giocatrice da battere su questi campi. Ottime chances per l'americana Sloane Stephens, la vincitrice dell'anno scorso, che dovrebbe incrociarsi con la Halep in semifinale. Parte bassa del main draw capeggiata da Caroline Wozniacki, fuori dai radar quest'anno dopo la vittoria in Australia e Angelique Kerber, galvanizzata dopo la vittoria a Wimbledon e trionfatrice a New York nel 2016. Unica italiana in tabellone Camila Giorgi, che ha tutte le qualità per andare avanti nel torneo. Non dovrebbe avere problemi al primo turno con la giovane americana Osuigwe, prima di un probabile secondo turno molto affascinante contro Venus Williams.

Si comincia domani con i primi turni alle 17 ora italiana con tanti match interessanti.