Per Valentino Rossi saranno altri 2 anni in Yamaha

Qualche timore negli ultimi giorni, con la mezza polemica di Vale prima del Gp di Assen per la coppia di scarichi assegnata a Lorenzo, ma ora è tutto cancelllato con la firma che legherà The Doctor alla Yamaha ancora per due stagioni

Per Rossi è rinnovo, altri due anni in Yamaha

Sembrava una formalità la firma sul rinnovo biennale del campione di Tavullia con la casa motoristica giapponese ed invece per qualche giorno continuava il nulla di fatto, con quella che doveva essere una formalità rimandata ambiguamente. A riportare il sereno era stato lo stesso Rossi che, in una sua dichiarazione, aveva sottolineato, non più tardi di giovedì, come non si fosse ancora giunti alla conclusione, ma le parti non fossero neppure così lontane. 

E allora perché questo continuo ping pong? Era soltanto una questione di valutazioni. Valentino Rossi non ha mai pensato nemmeno in maniera remota di appendere il casco al chiodo e così, almeno per altri 2 anni, voleva rimanere ancora in sella nella classe regina. Dall'altra parte la Yamaha si riservava un po’ di tempo nel valutare la situazione piloti: Lorenzo sembra essere stato piazzato altrove per la prossima stagione e così, nell’ipotesi di una giovane promessa in sella al posto del Maiorchino, The Doctor sembrava il giusto mix di esperienza e grinta da affiancare per un team equilibrato.

Si, c'erano state le piccole scaramucce tra la casa motociclistica nipponica e Rossi, prima del GP d’Olanda, quando Lorenzo ebbe in dote una coppia di scarichi in più del Dottore. Schermaglie, però,  che non hanno di certo intaccato i rapporti tra pilota e società, anzi. Rossi quest’anno sta tenendo alta la bandiera blu dei colori Yamaha, appaiato al secondo posto della classifica assoluta della MotoGP, insieme a Dani Pedrosa, alle spalle di un mostruoso Marc Marquez, vincitore di ben 8 gare consecutive dall’inizio della stagione. E così, poche ore fa è arrivata l'attesa firma che lega il pilota italiano altri due anni alla marca giapponese

“Sono molto felice di comunicarvi che resterò la mia M1 e con i miei ragazzi anche per i prossimi due anni!”.  

il testo del tweet con il quale il nove volte Campione del Mondo ha annunciato al mondo della rete il proseguimento della sua avventura in Motogp. 

Un Vale che, nella nota inviata dal team, si dice orgoglioso del contratto biennale, non nascondendo la sua totale felicità nel poter continuare a lavorare con il suo staff e per quanti gli sono stati accanto per un'intera carriera. The Doctor lo definisce il raggiungimento di un obiettivo, quello di continuare a condurre la sua YZR-M1, amore per tanti anni. Rossi assicura la sua grande voglia e la sua buona condizione fisica, auspicando servano per conseguire nuove vittorie e soddisfazioni. Cosa che non si augura solo lui.