Vettel, scontro con Verstappen: è fuori in Malesia

"Le parole di Verstappen? Non credo ci sia bisogno di commentarle". Così Sebastian Vettel, pilota della Ferrari, commenta il "pazzo" pronunciato al suo indirizzo

"Le parole di Verstappen? Non credo ci sia bisogno di commentarle". Così Sebastian Vettel, pilota della Ferrari, commenta ai microfoni di Sky il "pazzo" pronunciato al suo indirizzo dal pilota della Red Bull dopo la collisione al primo giro del Gran Premio della Malesia. Commentando il ritiro dopo la rottura della sospensione, il tedesco della Ferrari ha aggiunto: "La gara non è durata molto, sono partito bene cercando di superare Max Verstappen in frenata.

Ero in battaglia, stavo prendendo l'interno della Mercedes ma non sono riuscito a rallentare e non ho potuto evitare l'impatto. E' stata una sfortunata reazione a catena, peccato per me e per Nico Rosberg". Ancora sul contatto con Verstappen. "Non potevo fare molto, ero fianco a fianco con Verstappen che mi stava chiudendo a destra. Sono andato lungo e ho preso Nico", ha concluso Vettel. Insomma non si spegne la tensione che accompagna i due piloti ormai da qualche gran premio.

Commenti

cicero08

Dom, 02/10/2016 - 09:58

e anche stavolta non ARRIVABENE... Marpionne dica se può bastare o se questa agonia deve continuare

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 02/10/2016 - 10:56

Tra maglioncino e arrivadopo hanno messo su un bel circo di spettacoli comici.

Gianca59

Dom, 02/10/2016 - 11:22

Non ho visto il GP ma solo un' immagine in cui si vedevano i 2 Red Bull che sembravano essere stati i vincitori della gara. Se così l' annata Ferrari è totalmente da buttare, spesi soldi per nulla: non mi sembra ci sia molto da pensare per mandare a casa Partebene-Arrivamale.

Gaby

Dom, 02/10/2016 - 13:59

Quel venditore du fumo (ex Marlboro) di Arrivadietro aveva detto che se le Red Bull stavano davanti alle Ferrari...se ne andava. ALLORA ?