Viola contro il Guingamp a caccia del gol Probabili formazioni

Dopo un inizio di campionato singhiozzante, la Fiorentina si butta nel clima europeo per l'esordio di Europa League contro i Bretoni del Guingamp. I Viola sperano di interrompere il digiuno di gol che li vede ancora a secco in questa stagione

Montella suggerisce a Borja Valero la posizione più adatta

L'avvio di campionato non è stato dei migliori per gli uomini di Montella: una sconfitta e un pareggio, con zero reti segnate. Quasi un controsenso per le formazioni allenate dal tecnico di Pomigliano d'Arco, solitamente spettacolari e prolifiche.

E il gol rischia di diventare un problema per i Viola se non riusciranno a sbloccarsi anche questa sera, al debutto in Europa League che li vede contrapposti ai francesi del Guingamp. Con Giuseppe Rossi fuori per chissà quanto, tutte le responsabilità dell'attacco sono riversate su Mario Gomez, che non sembra però non godere di forma eccezionale. Il tecnico Montella ci tiene a cominciare col piede giusto:

"Vogliamo partire bene, il Guingamp è una squadra rapida e veloce, ma noi dobbiamo giocare da Fiorentina". Il Mister non vede una squadra in difficoltà, piuttosto dei giocatori che hanno bisogno di sbloccarsi: "Dobbiamo giocare come contro il Genoa, ma stavolta bisogna segnare. Gomez? Deve andare in campo per sbloccarsi". Eppure l'attaccante tedesco, stasera, rischia di partire dalla panchina.

Per Montella è un'occasione speciale: la centesima partita sulla panchina della Fiorentina. "È una bella soddisfazione"- afferma il tecnico -"e vogliamo giocare più partite possibili in Europa, per dare una bella immagine all'estero".
Non vuole partire battuto Jocelyn Gourvennec, l'allenatore del Guingamp, pur consapevole che la sua squadra non è all'altezza della Fiorentina:

"Siamo al cospetto di una delle squadre più forti d'Italia, esiste un certo divario ma cercheremo di metterli in difficoltà". Altro limite della compagine francese è la scarsa esperienza a livello europeo, che rischia di penalizzarla nel confronto con i Viola: "Per ottenere un risultato dovremo giocare al 200%. Cercheremo di adattarci al loro sistema di gioco, ma senza snaturarci".

Fra le due squadre non esiste nessun precedente. Il Guingamp ha affrontato una sola volta nella sua storia una squadra italiana, esattamente 18 anni fa: era il Settembre del 1996 e i Francesi si trovarono di fronte l'Inter nel primo turno dell'allora Coppa Uefa. I Nerazzurri vinsero 3-0 in Francia, mentre il match di ritorno a San Siro si concluse con un sorprendente 1-1, ma il discorso qualificazione era da tempo chiuso. Negli ultimi due precedenti con una squadra transalpina, la Fiorentina si è scontrata entrambe le volte con il Lione in Champions League nel 2008 e nel 2009; il bilancio non è esattamente roseo: una sola vittoria, un pareggio e due sconfitte. Tutte e quattro le gare si giocarono nella fase a gironi. 

Montella sta pensando ad un ampio turnover per la sfida di stasera: in panchina le due punte di diamante Cuadrado e Gomez, insieme a Pizarro. Forse, però, sarebbe troppo azzardato lanciare dal primo minuto i giovani Babacar e Bernardeschi, soprattutto in una delicata sfida europea. Il tecnico deciderà all'ultimo chi schierare in avanti, anche perché grossi cambiamenti riguarderanno pure la difesa. Fuori Gonzalo Rodriguez per squalifica, giocheranno in coppia Basanta e Savic. Il ballottaggio riguarderà pure il portiere, con Tatarusanu favorito su Neto. Kurtic preferito a Borja Valero. Pure il Guingamp si avvicina al match di stasera con un inizio di campionato stentato sulle spalle. Il tecnico Gourvennec presenterà la formazione migliore con Mandanne unica punta, supportato da un trio tecnico e veloce alle sue spalle, fra i quali emerge Marveaux, trequartista con un'esperienza non proprio felice in Inghilterra. La difesa si affiderà alla collaudata coppia composta da Kerbrat e Sorbon, ultimo baluardo di fronte al giovane portiere Samassa.

Probabili formazioni

FIORENTINA 4-3-3: Tatarusanu - Richards, Basanta, Savic, Pasqual - Kurtic, Badelj, Aquilani - Cuadrado, Gomez, Bernardeschi. All.: Montella.

GUINGAMP 4-2-3-1: Samassa - Baca, Sobron, Kerbrat, Leveque - Mathis, Diallo - Beauvue, Marveaux, Pied - Mandanne. All.: Gourvennec."

Dirigerà il match l'austriaco Harald Lechner.